Rinviata per neve la sfida tra Real Ream Matera e Noicattaro

Lavoro supplementare per il Real Team Matera C5 che non giocherà il primo match dell’anno a Noicattaro, rinviato a causa delle avverse condizioni metereologiche delle ultime ore su Puglia e Basilicata. Rinviato, dunque, il ritorno in panchina del tecnico calabrese Salvatore Ferrara, che ha ripreso in mano la squadra prima poco prima della sosta natalizia. Tre settimane di lavoro, alle quali si aggiungerà una ulteriore possibilità di lavorare sul giovane gruppo a sua disposizione. Poco tempo, se si considerano gli acciacchi, e soprattutto i malanni di stagione, che hanno fermato diversi ragazzi, oltre alle condizioni meteo, che hanno bloccato negli ultimi giorni anche gli allenamenti del gruppo biancazzurro, pronto a ripartire da lunedì. Sarà un ulteriore nuovo inizio per capitan Domenico Vivilecchia e compagni, mentre Ferrara studia le sue mosse per migliorare la squadra e provare a superare l’impasse degli ultimi due mesi. La gara di domani contro la Virtus Noicattaro, la prima giornata di ritorno, è stata rinviata definitivamente a data da destinarsi e il gruppo potrà continuare a preparare questo importante girone di ritorno.
“Negli ultimi giorni ci siamo allenati a singhiozzo, ma abbiamo potuto fare tanto in questi giorni. Ho ritrovato un gruppo molto giovane, che allo stesso tempo ha dimostrato di voler lavorare a fondo e migliorarsi. C’è spazio e modo per poter perfezionare il proprio bagaglio di qualità tecnico tattiche ed esperienza per poter ottenere, sino alla fine del campionato, qualche risultato importante e motivamente – spiega il tecnico Salvatore Ferrara –. La voglia di migliorare c’è e i ragazzi si applicano tantissimo sul parquet. Inizieremo questo ritorno consapevoli di chi siamo, ma anche con la giusta rabbia agonistica per poter fare sempre meglio. Non inseguiamo un risultato, ma vogliamo far parte di un progetto che la società ha deciso di portare avanti, anche pensando al futuro ed al prossimo anno. Il gruppo ha dimostrato di essere coeso, unito al punto giusto per poter fare bene”.
Il lavoro tattico che aveva impostato il tecnico biancazzurro al suo rientro in panchina è chiaro. Si lavora per passare ad una zona difensiva, per migliorare le prestazioni in fase di contenimento. “Mentalmente c’è la consapevolezza di non dover partire sempre sconfitti nelle prossime gare, una pecca che la squadra aveva dimostrato nelle ultime uscite. Abbiamo cambiato qualcosa a livello tattico, per maggiori garanzie a livello difensivo, ed ora siamo pronti ad affrontare il proseguo del campionato. Ci sarà ovviamente sempre da migliorare e progredire nel gioco di squadra, ma per ora iniziamo da una fase difensiva fatta meglio – conclude Ferrara –. Bisogna capire anche il discorso societario, che guarda al futuro con convinzione e che punterà ancora su questi ragazzi, con la convinzione che il presidente Taratufolo ha dimostrato sino a questo momento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *