Ritorna in striscia la ‘giovane’ Sapa

E’ stata una gara piacevole da vedersi, quella tra le due squadre del girone che hanno “rischiato” la loro reputazione puntando sui giovani del vivaio. Inaspettatamente le due squadre, gemellate tra loro per gli ottimi rapporti intercorrenti tra i rispettivi settori giovanili, si sono trovate a giocarsi una gara per l’assegnazione di uno dei posti di testa della classifica, dato che per entrambe l’obiettivo precampionato era la salvezza. Un vero successo ed un giusto riconoscimento per i due sodalizi che hanno puntato sui giovani. Avendo raggiunto la salvezza matematica le due squadre hanno giocato senza particolari pressioni, ne è venuta fuori una gara bella e combattuta. Dopo aver omaggiato gli ospiti con il famoso pane di Matera, la gara ha inizio con le squadre che si affrontano a viso aperto con le rispettive difese “in ferie”. Ne viene fuori una gara dai ritmi alti ed un primo parziale da NBA (31-26), con un buon avvio degli ospiti (1-7 al 2’) ed un buon ritorno dei locali.

Nel secondo quarto di gara i viaggianti, non riescono a mantenere il ritmo del primo quarto, i materani ne approfittano ed allungano nel finale del quarto con un Radovic in vena di assist a buone percentuali realizzative per tutti i ragazzi in campo che portano la SAPA ad andare all’intervallo lungo con un consistente vantaggio (53-37). L’intervallo serve a riordinare le idee agli stabiesi che nella terza frazione dapprima subiscono ancora le giocate dei locali, che al 23’ raggiungono il massimo vantaggio della gara con 21 lunghezze (58-37), poi trascinati da Savatore e Gaudino cominciano una lenta rimonta che permette loro di dimezzare lo svantaggio al termine della terza frazione (63-53).

Durante il terzo intervallo è coach Cotrufo a bacchettare i suoi che entrano in campo mettendo maggiore pressione difensiva agli avversari che sono indotti a molti errori. Il vantaggio della SAPA riprende consistenza con il passare di minuti (76-59 al 36’) e gara che si conclude sul punteggio di 81-64. Durante la gara più volte è stata ringraziata la società Stabiese che ha ospitato in Campania i bambini del centro minibasket lucano in occasione di un torneo svoltosi durante le scorse festività natalizie.

Coach Monda analizza così la gara della sua squadra: ”Siamo partiti bene, poi abbiamo perso fluidità ed efficacia offensiva, mentre in difesa il nostro muro si è progressivamente sgretolato. Nel terzo quarto buona reazione: abbiamo provato a riportare la gara sui binari dell’ordine e del ragionamento, ma nell’ultimo abbiamo commesso troppi errori”.

E’ Giovanni Paparcone, titolare della SAPA a rilasciare le dichiarazioni per la squadra di casa: ”il nostro è un progetto basato sui giovani. Ho sposato questa scelta con la consapevolezza dei rischi che si correvano. Ma i risultati ci hanno dato ragione. Ritengo che la gara di oggi è stata bella e piacevole proprio perché si sono affrontate due squadre giovani. Colgo l’occasione per fare i complimenti e ringraziare la società stabiese per l’ottima ospitalità riservata ai nostri bambini in occasione del torneo di minibasket”.

Intanto si pensa ai prossimi impegni di campionato che domenica celebrerà la decima giornata di ritorno. I materani saranno impegnati nella proibitiva trasferta di Scafati mentre gli stabiesi nell’incontro interno contro il Barra, ma prima dovranno affrontare il recupero, sempre in Basilicata contro la Vitrus Matera, una corazzata milionaria che non riesce ancora ad esprimere le sue potenzialità, che in settimana si è ulteriormente rinforzata con l’arrivo della guardia Francesco Albanese, un altro prodotto del vivaio Pielle.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *