Rsu pubblico impiego, il giudice del lavoro di Matera riammette la lista della Cisl Fp

Il segretario generale della Cisl Basilicata, Nino Falotico, esprime soddisfazione per la decisione del giudice del lavoro di Matera di consentire alla lista della Cisl Fp di partecipare alle elezioni della Rsu al Comune di Matera che si terranno dal 3 al 5 marzo. “Avremmo preferito – commenta il segretario della Cisl – che la legittima riammissione della lista della Cisl Fp, esclusa dai componenti designati dalla Uil Fpl e dalle Cgil Fp nella commissione elettorale con motivazioni del tutto pretestuose, fosse avvenuta nel quadro dell’autonomia delle parti sociali e nel rispetto che sempre dovrebbe improntare le relazioni tra organizzazioni sindacali. Prendiamo atto che per ottenere il rispetto delle più elementari libertà sindacali – aggiunge Falotico – sia dovuta intervenire la magistratura come soggetto supplente. Si tratta di un’occasione persa per chi crede che la democrazia della rappresentanza e l’autonomia delle parti sia un principio indissolubile dell’agire sindacale, pena il declino di relazioni sindacali corrette”.
Intanto arrivano buone notizie per i lavoratori part time del Comune di Matera. “Grazie alle pressanti sollecitazioni della Cisl – sostiene Falotico – l’amministrazione comunale ha reperito le risorse per trasformare i contratti a tempo parziale in contratti a tempo pieno. Mentre altri con una decisione gravissima sul piano formale e sostanziale impedivano alla Cisl di partecipare alle elezioni per il rinnovo della Rsu – osserva il segretario della Cisl lucana – i nostri sindacalisti del pubblico impiego hanno dimostrato ancora una volta cosa significa fare solo sindacato e portare risultati concreti ai lavoratori e alle lavoratrici. Ritengo – conclude Falotico – che nella imminente prova democratica i lavoratori sapranno tributare il giusto riconoscimento al lavoro condotto dai nostri dirigenti sindacali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *