Rubino correrà nel Campionato Velocità 2011

Fervono i preparativi per la partecipazione del pilota Angelo Raffaele Rubino al Campionato Italiano Velocità (Civ) 2011, nella categoria Stock 1000. La prima gara è prevista per il prossimo 10 aprile a Misano Adriatico, dove la scorsa settimana Rubino ha preso parte ai test ufficiali durante i quali il giovane pilota materano ha potuto saggiare le qualità della sua nuova moto. Quest’anno Rubino correrà in sella ad una Kawasaki ZX 10 R mentre sono in corso di perfezionamento gli accordi con lo sponsor che, anche per questa stagione, dovrebbe essere Mercato dell’Oro. Dunque il pilota materano si appresta a debuttare con la “verdona” di Akashi in configurazione Superstock. La ZX-10R è ancora in fase di preparazione presso la factory di Rubino che sta lavorando sul set up delle sospensioni e sulla messa a punto del motore. “Quest’anno –sostiene il pilota- abbiamo sicuramente un livello di competitività superiore sebbene il livello dei piloti è molto alto. Lo sviluppo della moto è ad un livello di partenza ma stiamo lavorando molto in pista per migliorare e testare componenti. L’esperienza accumulata in questi anni ci aiuta, tuttavia sono molto concentrato per lavorare seriamente in vista del campionato che sarà per me una vetrina molto importante. Questa sarà una stagione cruciale per la mia carriera e devo giocarmi al meglio le mie carte: la motivazione non manca e il rapporto con lo staff del team è già consolidato. Una volta messa a punto la moto avremo tutti gli ingredienti per fare molto bene”.

Il Civ prevede otto tappe: la formula sarà quella del doppio appuntamento nell’arco di un singolo week-end, già sperimentato quest’anno in occasione del round del Mugello. Nel 2011, i tracciati che ospiteranno due tappe in un solo fine settimana saranno Misano e Mugello. Novità anche nella fornitura dei pneumatici, con il monogomma che oltre a caratterizzare le due categorie Stock verrà introdotto anche nella neonata “Moto2”. Rubino è riuscito a mostrare tutto il proprio potenziale nell’ultimo biennio trascorso nella Yamaha Cup e ora cerca la conferma ai vertici della categoria nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *