“Saccovanzetti”, il libro sarà presentato dallo storico Leuzzi il 1° settembre a Selva di Fasano

“Saccovanzetti” è il libro di Salvatore Ciccone (scritto nel 1982) che lo storico Vito Antonio Leuzzi ha ampliato in un’edizione pubblicata quest’anno dalla casa editrice Edizioni Dal Sud. Il volume sarà presentato al Minareto, a Selva di Fasano, venerdì 1° settembre alle ore 19. Presenzierà lo stesso prof. Leuzzi che dialogherà con l’arch. Beniamino Attoma Pepe. L’iniziativa rientra in “Selva In Festival. Culture-Arti-Paesaggi”, la rassegna estiva di appuntamenti teatrali, musicali, letterari ed artistici messa a punto dal Comune di Fasano, ideata e curata dallo scrittore ed archeologo Vito Bianchi, in collaborazione col Teatro Pubblico Pugliese e, per questo appuntamento, con la locale associazione “Presidio del libro” di cui è responsabile Annamaria Toma. Introdotto dallo stesso Vito Bianchi, Leuzzi, spigolato da Attoma Pepe, parlerà della tristemente nota condanna a morte su sedia elettrica dei due emigrati anarchici italiani Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti avvenuta in America proprio 90 anni fa (precisamente il 23 agosto del ’27). Fu considerata una condanna ingiusta, forse soltanto “politica”, poiché i due furono ritenuti colpevoli di una rapina nella quale trovarono la morte due persone, ma alla quale, come testimoniò un detenuto che, invece, aveva partecipato a quell’episodio criminale, non erano presenti. Sacco e Vanzetti sono il simbolo della lotta antirazzista e sindacale di quel tempo negli Usa che, comunque, hanno riabilitato i due emigrati nel ’77, riconoscendo il tragico errore giudiziario commesso cinquant’anni prima.
In platea, il 1° settembre al Minareto, ci sarà anche Peppino Ponticelli, patron di Edizioni dal Sud (piccola casa editrice del Barese impegnata a valorizzare storia e storie, nonché cultura del Mezzogiorno), che non ha mai reciso le sue radici: è nato, ed è vissuto fino all’età di 22 anni, proprio a Fasano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *