Sata Melfi, la sezione ‘Luongo’ del PD Melfi apprezza il pensiero della Uilm Basilicata

“Il tema dell’Industria Metalmeccanica lucana, già dalla sua nascita, nel lontano 1993, ha rappresentato un emblema di grande capacità produttiva, di efficienza, di visione industriale ma anche di partecipazione da parte dei lavoratori ad essa collegati che hanno indubbiamente irrobustito con grande abnegazione il gruppo FIAT di allora. La Sezione del PD di Melfi ha apprezzato e condiviso il pensiero della Uilm di Basilicata e del Segretario Marco Lomio. Riteniamo, infatti, che coinvolgere l’Assessore Cifarelli sul futuro del sito produttivo di Melfi in un momento molto diverso rispetto agli anni 90, con una serie di vicende che disorientano il futuro dell’Auto a cominciare dalle variegate dichiarazioni di Trump, sia indispensabile per la Regione e per il suo futuro”. Lo comunica con una nota la Sezione Antonio Luongo del PD Melfi.
“Siamo consapevoli – continua la nota – di ospitare a Melfi uno dei più grandi e tecnologici siti industriali d’Europa e condividiamo che sia doveroso che la Politica faccia la sua parte. A cominciare da noi. Mantenere i livelli occupazionali è indispensabile non solo per l’economia del Vulture Melfese, ma anche per tutti i lavoratori lucani e delle regioni limitrofe. Tocca a noi provare a creare sinergie che alimentino il dibattito sul territorio e a livello regionale per accelerare, come dice bene la Uilm di Basilicata, un percorso che si traduca in nuove autovetture da produrre a Melfi. Indispensabile, a nostro avviso, ricordare a tutti ciò che Melfi ha rappresentato e rappresenta, dal punto di vista dell’innovazione, della grande flessibilità e dell’alta qualità del prodotto, oggi su scala mondiale, il sito produttivo FCA di Melfi e del suo Indotto. Ci siamo preposti da sempre la volontà di essere una squadra in grado di elaborare concetti, piuttosto che cadere nella trappola del populismo e, nonostante le tante difficoltà, ancora una volta riteniamo di scegliere il momento giusto per scendere in campo e creare spazi tra i vari attori sulla vicenda industriale, come già accaduto in passato. Ci attiveremo senza esitazione ad essere, con Roberto Cifarelli, anello di congiunzione tra la Regione Basilicata e le parti Sociali per innalzare definitivamente il livello della discussione anche a livello nazionale. Sappiamo bene che l’Assessore possiede tutte le qualità per ottemperare all’impegno, con la giusta sensibilità ma anche con una visione lungimirante che da sempre lo caratterizza. Il PD di Melfi sosterrà l’Industria e i Lavoratori Lucani, non ultimi i circa duemila nuovi assunti col Jobs Act, sapendo bene che i prossimi mesi non saranno facili anche a causa della fisiologica contrazione dei salari dovuta al ricorso della Cassa Integrazione che potrebbe colpire i circa 12.000 dipendenti, tra diretti ed indiretti, ed in particolare le famiglie monoreddito. Tuttavia non rinunciamo all’idea che il futuro sia di chi lo sappia interpretare, e l’Industria lucana non ha mai mancato di interpretarlo nelle sue complessità, con sacrificio e correttezza. Per NOI il “ritorno al futuro” è anche questo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *