Scontri tra Polizia e manifestanti ‘No Tap’ nei pressi del cantiere del gasdotto a San Basilio di Melendugno

Alcuni tafferugli si sono verificati stamattina, poco prima delle 7, davanti al cantiere del gasdotto della Tap a San Basilio di Melendugno tra i gruppi di ambientalisti contrari alla costruzione e all’approdo dell’infrastruttura che si sono opposti al passaggio dei mezzi di Alma Roma, e le forze di Polizia. Secondo quanto riferito dalle forze di Polizia, si è scatenata una sassaiola da parte dei manifestanti che ha provocato il danneggiamento dei mezzi e della torre faro. Due giorni fa c’era stato l’imbrattamento del parabrezza di un camion con vernice.
Secondo quanto riferito da Gianluca Maggiore, portavoce del Movimento No Tap, due manifestanti sono rimasti feriti. “Hanno caricato – spiega Maggiore – e per una donna di 53 anni si è reso necessario l’intervento di una ambulanza e il trasporto in ospedale. Ferito alla testa anche un signore di 46 anni di Melendugno che ha riportato lievi conseguenze. Il cantiere è bloccato dal giorno dopo la decisione della Bei”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *