Scoperta frode fiscale nel tarantino

Una frode fiscale per un ammontare di 15 milioni di euro è stata scoperta a Castellaneta (Ta) dalla Guardia di Finanza che ha denunciato a vario titolo 25 persone, al termine di una verifica a una società operante nel commercio di autovetture acquistate sul mercato estero. Secondo le indagini dei militari del Nucleo di Polizia Tributaria, la società, servendosi di un’impresa “cartiera” che emetteva false fatture, detraeva l’Iva indicata in fattura (di fatto mai assolta) e praticava prezzi di vendita delle autovetture più bassi rispetto a quelli di mercato, in modo da “sbaragliare” gli operatori onesti del settore. Dall’esame della documentazione, gli investigatori hanno accertato diversi prelievi di somme dai conti correnti della cooperativa-cartiera che emetteva le fatture nonostante la stessa evidenziasse grosse perdite ed avesse omesso i versamenti di rilevanti importi di Iva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *