Sede di Foggia del Politecnico, la Regione mette a disposizione aule mancanti

“La Regione Puglia metterà propri spazi a disposizione degli studenti che frequentano il triennio nella sede di Foggia del Politecnico di Bari”. Lo annuncia l’assessore regionale al Bilancio, Raffaele Piemontese, che stamattina ha discusso con il rettore, Eugenio Di Sciascio, della situazione rappresentatagli, otto giorni fa, dagli studenti di Ingegneria ospitati in locali dell’Istituto Tecnico Tecnologico “Altamura – Da Vinci” di Foggia.
“Il professor Di Sciascio ha compreso benissimo l’urgenza di una sistemazione – osserva Piemontese – al punto che ha formalizzato immediatamente una richiesta che è subito stata presa in carico dal Servizio regionale Demanio e Patrimonio che disporrà i necessari sopralluoghi congiunti”.
Lo scorso 26 settembre, a margine di un incontro pubblico, l’assessore aveva ricevuto una delegazione di studenti della sede di Foggia del Politecnico, apprendendo che, dal 1° ottobre, non sarebbe stato più possibile frequentare i locali interrati dell’ITT “Altamura – Da Vinci”, dove è previsto comincino i lavori di ristrutturazione per i corsi di Ingegneria dei sistemi logistici per l’agro-alimentare. Un immobile del patrimonio regionale, sito in un edificio di via Emilio Perrone, sarà messo a disposizione, a titolo gratuito, affinché possano proseguire le ultime lezioni e sessioni d’esame, il lavoro sulle tesi di laurea e le attività di segreteria.
“Con il rettore Di Sciascio – aggiunge Piemontese – abbiamo discusso anche del futuro e dei possibili sviluppi di PoliBa a Foggia, consapevoli del processo di razionalizzazione che sta coinvolgendo tutti gli atenei italiani ma anche dell’enorme importanza di consolidare qui, in Puglia, l’offerta formativa più qualificante”.
La notizia, attesa dagli studenti foggiani, è maturata a margine della sottoscrizione di una convenzione tra Regione Puglia e Politecnico, per un approfondito lavoro di ricognizione e valorizzazione di tutti i tratturi nell’ambito del Quadro di Assetto che sta elaborando il Servizio Demanio e Patrimonio e l’Ufficio Tratturi della Regione Puglia.
Alla sottoscrizione della convenzione erano presenti anche la prorettore vicario, Loredana Ficarelli, il Dirigente del Servizio regionale Demanio e Patrimonio, Gianni Vitofrancesco, e la dirigente dell’Ufficio Tratturi, Costanza Moreo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *