Seimila euro di multa al gestore di un bed and breakfast abusivo

Era pubblicizzato su Internet in posizione favorevole e ad un prezzo sicuramente conveniente. Si tratta di un bed & breakfast sito nel centro storico di Matera al cui ingresso era stata pure collocata un’insegna recante la dicitura B&B con un numero di telefono cellulare. Solo che per la struttura ricettiva non era mai stata rilasciata alcuna licenza. Lo hanno scoperto i poliziotti della Squadra Amministrativa della Questura nel corso di una serie di accertamenti effettuati nei giorni scorsi nei confronti di strutture ricettive extra alberghiere, come appunto i bed & breakfast e le case vacanze, proprio per contrastare fenomeni abusivi. Un agente, fintosi turista in cerca di un alloggio per la notte, ha concordato telefonicamente un appuntamento con il responsabile del B&B. Ma quando, al momento della consegna dell’alloggio, questi gli ha chiesto 50 euro per l’utilizzo di una giornata intera e 40 euro per un uso parziale di alcune ore, ha mostrato il distintivo di riconoscimento. A pagare sarà invece lui la somma di 5831,00 euro per l’esercizio abusivo dell’attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *