Seminario della Regione per gli enti locali

“Applicazione legge Brunetta e fondo per la contrattazione decentrata”, è il titolo del seminario di studio, organizzato dal Dipartimento Presidenza della Giunta Regionale – Ufficio Autonomie Locali e Decentramento Amministrativo, che si svolgerà giovedì 26 maggio 2011 alle 9 presso il Museo Provinciale di Potenza. Il seminario – spiegano i promotori – rientra nell’attività di aggiornamento, programmata dalla Regione Basilicata, a favore dei dipendenti degli enti locali. Relazionerà Arturo Bianco, docente della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Locale e autore di numerose pubblicazioni in materia di ordinamento degli enti locali e gestione del personale. I lavori saranno introdotti da Pasquale Monea, dirigente dell’Ufficio Autonomie Locali e Decentramento Amministrativo.

“Le nostre risorse naturali, paesaggistiche, ambientali, umane e le tradizioni sono fattori su cui si può creare sviluppo. I Sassi di Matera patrimonio dell’Unesco ne sono un esempio concreto.In questo processo l’Università svolge un ruolo importantissimo in termini di contributo e di risposte alle nuove sfide che derivano da una maggiore concorrenza sul mercato globale e dalla costante richiesta di nuove competenze professionali”. E’ quanto ha affermato l’assessore alla Formazione della Regione Basilicata, Rosa Mastrosimone intervenendo a Matera in un convegno sulle prospettive di sviluppo della formazione, della didattica e della ricerca organizzato presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Basilicata.

“Non posso che apprezzare gli sforzi profusi dalla Facoltà di architettura dell’Università lucana – ha aggiunto Mastrosimone – che sa offrire una visione dinamica, costruttiva, e continua dell’apprendimento che si adatta con successo ai bisogni del territorio e alle mutate esigenze di contesto. Ne sono testimonianza oltre che la qualificata offerta didattica anche le iniziative e i Progetti che i docenti della Facoltà hanno approntato, con la finalità di conservare e valorizzare questa preziosa risorsa della città di Matera che sono i Sassi. In particolare, il laboratorio di ricerca e creatività, presentato dalla Facoltà di Architettura dell’Università della Basilicata – ha detto ancora Mastrosimone – va proprio nella direzione di qualificare l’offerta nel mondo del lavoro di operatori specializzati e di mettere a punto un’azione coordinata tra Università, Amministrazioni Pubbliche e Sovrintendenze, Imprese Edili specializzate nel recupero, nel restauro e nella rigenerazione del patrimonio architettonico storico. Sono convinta – ha concluso Mastrosimone – che questo Progetto può dare un contributo notevole alla valorizzazione dei Sassi, soprattutto in vista del ruolo di Capitale della cultura europea che Matera si prepara ad accogliere nel 2019”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *