Sequestrato cantiere edile a Novoli

I carabinieri del Noe di Lecce, il nucleo operativo ecologico, hanno posto sotto sequestro un cantiere a Novoli, in Contrada Pietra Grossa, bloccando di fatto la ristrutturazione della struttura, che da vecchia distilleria sarebbe stata trasformata in struttura turistico-alberghiera. Le forze dell’ordine, oltre a porre i sigilli all’intera area (che si estende su 6mila mq), dovranno analizzare le situazioni dei rappresentati legali della società proprietaria del terreno e committente dei lavori e di quella degli amministratori della ditta che ha eseguito gli interventi di ristrutturazione.

Le ipotesi di reato contestate sono di abusivismo edilizio, per aver demolito vecchie pareti perimetrali tutelate da vincoli senza aver ottenuto il preventivo permesso da parte degli organi competenti, ed aver violato le prescrizioni contenute nelle autorizzazioni originariamente concesse. Il valore complessivo dei beni sottoposti a sequestro è di circa un milione di euro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *