Sigilli al lido “Zen” di Gallipoli per presunti abusi edilizi

Presunti abusi edilizi, e così sono scattati i sigilli al lido Zen di Gallipoli. I militari della Guardia costiera di Gallipoli hanno notificato un decreto di sequestro richiesto dal procuratore aggiunto Elsa Valeria Mignone e disposto dal gip Michele Toriello.
Sarebbero dieci le persone indagate e accusate di distruzione o deturpamento di bellezze naturali, lottizzazione abusiva, opere eseguite in assenza di autorizzazione o in difformità da essa, occupazione del demanio marittimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *