Sopraluoghi su oliveti in agro di Roccanova

In agro di Roccanova è da escludere la presenza di Xylella fastidiosa, il morbo del disseccamento rapido degli olivi che sta mettendo in ginocchio il Salento. E’ quanto comunica l’Ufficio fitosanitario del Dipartimento regionale Politiche agricole. Il sopraluogo è stato effettuato stamani dagli ispettori fitosanitari Vincenzo Castoro ed Emanuele D’Adamo in collaborazione con il prof. Ippolito Camele dell’Università di Basilicata.
L’equipe tecnica ha regolarmente campionato circa 80 piante rilevando che su alcune erano presenti seccumi. Ad un primo riscontro gli esperti hanno escluso che la causa sia imputabile a Xylella fastidiosa ma, verosimilmente, a danni da freddo. Tuttavia, saranno effettuate le relative analisi presso i laboratori dell’Università di Basilicata.
Già nei giorni scorsi gli ispettori fitosanitari avevano eseguito sopraluoghi, su segnalazioni di agricoltori, che hanno portato a escludere che i danni fossero ascrivibili a Xylella fastidiosa, cosa che è stata confermata dalle analisi dell’Università. In proposito l’assessore regionale alle Politiche agricole ha invitato l’Ufficio fitosanitario a monitorare tutto il territorio lucano e le Organizzazioni di produttori a indicare gli oliveti abbandonati.
Per eventuali segnalazioni contattare l’Ufficio Fitosanitario ai seguenti numeri 0835/284238-30

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *