Sospensione della fornitura idrica nel Salento, Abaterusso scrive a Emiliano

In molti non pagano la bolletta dell’acqua, e per questo Acquedotto Pugliese sta valutando il distacco di intere palazzine, secondo le regole attualmente in vigore.
“Comprendo bene le preoccupazioni dei cittadini salentini, soprattutto quelli residenti negli edifici di Arca Sud Salento, che hanno appreso in questi giorni dell’invio, da parte di Acquedotto Pugliese, di preavvisi di distacco e sospensione della fornitura idrica. A loro va tutta la mia solidarietà e vicinanza”, ha affermato il Presidente del Gruppo consiliare LeU/I Progressisti in Regione Puglia, Ernesto Abaterusso.
Il massimo dirigente dell’azienda ha inviato una lettera al governatore Emiliano. “Pur riconoscendo che buona parte del problema deriva dalla generale difficoltà al pagamento puntuale delle utenze e alla luce del decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri che sancisce il diritto inalienabile, anche per i morosi, ad una erogazione minima di almeno 50 litri di acqua giornalieri, trovo che la questione non sia più rinviabile. – scrive Abaterusso – Per questo ho scritto al Presidente Emiliano, che so essere persona di grande sensibilità e attenta alle esigenze dei più bisognosi, affinché verifichi la situazione e metta in campo interventi incisivi e tangibili volti a scongiurare l’ennesima emergenza idrica”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *