Sostegno ai piccoli giornali, la Regione mette in campo un progetto

Un progetto di sostegno per i piccoli periodici locali è stato discusso questa mattina dal Presidente della Regione, Vito De Filippo, e dall’assessore alla Cultura e Formazione, Vincenzo Viti, con i rappresentanti degli organismi regionali di categoria dei giornalisti (l’Ordine e l’Associazione della Stampa) e una rappresentanza di esponenti di questi periodici locali. Nel corso dell’incontro, il presidente De Filippo e l’assessore Viti hanno illustrato un progetto organico per i periodici locali che interviene su tre assi: la creazione di una sorta di “edicola virtuale” per veicolare questi giornali in internet, la realizzazione di iniziative di formazione per la professionalizzazione degli operatori e la previsione di interventi economici commisurati all’attività realizzata. Il tutto dopo aver circoscritto l’ambito d’applicazione a pubblicazioni che garantiscono una continuità con almeno 4 numeri all’anno), non abbiano finalità di lucro e non ricevano pubblicità istituzionale.

La proposta, formulata in una bozza di provvedimento, ha raccolto l’apprezzamento dei presenti. “C’è un’impostazione interessante – ha detto il presidente dell’Ordine, Mimmo Sammartino – che per un verso bada al sostegno, per un altro punta sulla formazione creando un valore aggiunto anche per i fruitori di questi giornali”. “Si esce dalla logica del contributo a pioggia – ha osservato il rappresentante dell’Associazione della Stampa, Umberto Avallone – dando organicità agli interventi per sostenere questo mondo articolato, con previsioni che eliminano ogni discrezionalità e danno certezze”. Positivi anche i commenti degli esponenti dei giornali locali intervenuti.

“Siamo andati oltre la semplice concessione di sostegni economici – ha detto l’assessore Viti – per mettere in campo uno strumento di modernizzazione del settore, che aiuti questo segmento più piccolo dell’editoria ad emergere e a crescere”:

“L’intervento che abbiamo delineato – ha spiegato il presidente De Filippo – è improntato alla massima trasparenza per quel che riguarda le misure di sostegno ed ha nella formazione un elemento dominante a cui vogliamo porre un’attenzione sempre crescente. Il nostro obiettivo – ha aggiunto De Filippo – è di lavorare celermente per mettere subito in campo queste misure”.

In questa ottica, si è concordato di affidare ad Ordine dei Giornalisti ed Associazione della Stampa il compito di raccogliere eventuali osservazioni e suggerimenti (anche di quanti non presenti all’incontro odierno) per pervenire nell’arco di 10 giorni ad una proposta definitiva e unitaria da tradurre in un provvedimento amministrativo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *