Sottoscritta convenzione per la gestione del Centro Antiviolenza

È stata sottoscritta la convenzione per la gestione del Centro Antiviolenza che vede Altamura Comune capofila d’Ambito di cui fanno parte Gravina in Puglia, Santeramo in Colle e Poggiorsini
(142.424 abitanti).  SATER è l’ente gestore del CAV per un progetto che avrà la durata di 12 mesi e per cui sono stati stanziati fondi d’ambito pari a 39.800 €. L’obiettivo è quello di consolidare, sostenere e qualificare la rete di strutture e servizi per la prevenzione ed il contrasto della violenza su donne e minori, prevedendo lo sviluppo e la qualificazione delle reti territoriali, ad esempio i servizi per l’accoglienza di donne vittime di violenza in strutture autorizzate. Per l’attuazione del progetto è previsto un team di tre psicologhe, sette volontarie, tre educatrici professionali, una coordinatrice, due avvocate, un’assistente sociale, una psicoterapeuta ed una criminologa.
Nelle attività di sensibilizzazione saranno coinvolte le associazioni partner: Soc. Coop Assieme (Bari), Centro Antiviolenza “Riscoprirsi” di Andria, “Donne IN”, “Amici del Cuore”, Fidapa-BPW Italy, Lo Scrigno, Aristocraticanews la rivista delle mamme di Altamura, ADMO Associazioni Donatori Midollo Osseo di Altamura, ComunicaEtica, Cooperativa Limes di Gravina, Club Femminile dell’Amicizia e Linea Azzurra Onlus di Santeramo in Colle.
Oltre allo sportello “LiberaMente” di Altamura, già attivo in via Baldassarra 7, per l’ascolto, il supporto psicologico, la consulenza legale (civile e penale), l’orientamento all’inserimento lavorativo ed all’autonomia abitativa, saranno aperti degli sportelli satellite nei Comuni di Gravina in Puglia e Santeramo in Colle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *