Sottoscritto il protocollo per la realizzazione di una fattoria sociale

È stato siglato lunedì sera a Senise, nel corso di un convegno sullo spettro autistico,  il protocollo d’intesa tra l’amministrazione comunale di Chiaromonte e la fondazione “Stella Maris Mediterraneo” per l’attività di fattoria sociale e altre attività socio-sanitarie, da svolgersi presso l’ex podere dimostrativo della cattedra di agricoltura.
L’anno scorso, infatti, proprio di questi tempi,  il Comune di Chiaromonte, di concerto con la Direzione Regionale Puglia e Basilicata dell’Agenzia e il Mibact Basilicata, nell’ambito del federalismo demaniale culturale, aveva sottoscritto un accordo che definiva strategie e obiettivi di tutela, nonché valorizzazione dell’immobile situato in contrada Giardini del Vescovo il quale ha un notevole interesse dal punto di vista storico, artistico e archeologico.
La fattoria sociale, ha come obiettivo il coinvolgimento di persone disagiate o in condizione di emarginazione sociale, in esperienze di rieducazione funzionale e di lavoro e comprende le attività di ortoterapia, ippoterapia, laboratori didattici, un centro di ricerca sulla biodiversità e un orto sociale per mense sanitarie e scolastiche.
“È il primo passo di un importante progetto di integrazione sociale per il nostro  paese e per il territorio- ha dichiarato la sindaca Valentina Viola- infatti, l’importanza terapeutica dell’agricoltura sociale è riconosciuta a livello scientifico e permetterà di dare seguito al progetto sanitario già avviato a Chiaromonte aiutando le famiglie che vivono un disagio a meglio sostenere tale situazione. La multidisciplinarietà del progetto,infatti, farà da raccordo tra la naturale vocazione agricola dell’area Senisese- Pollino ed i servizi socio-sanitari presenti, ma soprattutto, con i centri del “Polo del sorriso” ovvero, il DCA, il CRA, la RSA ed il centro per l’autismo di prossima apertura”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *