Taranto, smantellato clan che spacciava droga

Gli agenti della Questura di Taranto, coadiuvati dai Reparti prevenzione Crimine di Bari e Potenza, e da unità cinofile, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 16 persone, ritenute responsabili a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.
L’organizzazione era dedita allo spaccio di cocaina, eroina, hascisc, marijuana e metadone. Un ruolo di primissimo piano nell’organizzazione avevano alcune donne. Ciascun componente del gruppo aveva compiti ben precisi: il collettore di denaro, lo spacciatore, il palo e l’addetto al trasporto dello stupefacente. La droga veniva spacciata anche alla presenza di minorenni, figli di alcuni indagati. L’operazione, ribattezzata ‘Fisheye’, ha consentito alle forze dell’ordine di individuare in Largo San Gaetano, nella città vecchia di Taranto, il centro dello spaccio di droga. Centinaia di cessioni di stupefacenti sarebbero state documentate ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *