Il tecnico della Takler Matera pronto a dare battaglia al Meta Catania

LA TAKLER Matera dopo l’importante vittoria ottenuta a Palermo, in casa del Sant’Isidoro, vuole tornare ad impensierire il Futsal Cisternino e il Sammichele, vincendo l’importante scontro diretto con il Meta Catania. I siciliani inseguono a due punti di distanza, già in zona play off, ma l’obiettivo dei nero arancio del presidente onorario Domenico Lorusso è quello di arrivare più in alto possibile, provando a vincere ogni partita, superando gli ostacoli dell’infermeria e delle squalifiche, come fatto sino ad ora e guardando oltre. L’ultima settimana di allenamenti ha restituito un po’ di tranquillità alla squadra. “Sono stati giorni abbastanza positivi – spiega Damiano Andrisani – Abbiamo recuperato qualche acciaccato ed in un momento come questo è fondamentale poter avere sempre più giocatori a disposizione, per aumentare le rotazioni ed avere più soluzioni sia tecniche che tattiche a disposizione”.
L’avversaria è di quelle importanti. “Il Catania è un’ottima squadra, con un ottimo allenatore. Mi ha fatto una buonissima impressione nella gara d’andata e sono certo che, oltre a Bidinotti, Da Silva, Finocchiaro e Farina, con l’innesto di Di Maria sia diventata una squadra molto completa e competitiva. Un gruppo che fa del palleggio la propria arma migliore, di grande qualità. Può essere considerata una partita da tripla, dove solamente chi ha più voglia e convinzione riuscirà a portare a casa l’intera posta in palio”.
Infatti, il tecnico guarda proprio all’aspetto mentale. “Non bisogna pensare alla gara d’andata, quella è storia passata. Dobbiamo avere in mente – conclude Andrisani – solamente la voglia e la volontà di restare attaccati il più possibile alle formazioni di vetta e magari recupeare qualche punto in caso di passi falsi. Bisogna vincere per restare incollati a Cisternino e Sammichele”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *