Tecnoparco, la nota di Carella (Femca Cisl)

“Sul rinnovo dell’autorizzazione integrata ambientale dobbiamo evitare le strumentalizzazioni politiche e lavorare insieme per trovare il punto di equilibrio in grado di assicurare tutela ambientale e rilancio produttivo della Valbasento”. Così il segretario generale della Femca Cisl Basilicata, Francesco Carella, sulla decisione del Comune di Pisticci di promuovere un sit-in per contrastare il rinnovo dell’Aia a Tecnoparco. “Il sindacato è in prima linea per la difesa della salute dei cittadini e dei lavoratori – commenta il sindacalista – ma allo stesso tempo è impegnato affinché la Valbasento non diventi un cimitero di fabbriche dismesse, una prospettiva da scongiurare assolutamente perché significherebbe mettere a rischio anche i progetti di risanamento ambientale che interessano l’area. Anche su Tecnoparco – continua Carella – molto è stato fatto e molto andrà fatto per ridurre l’impatto ambientale del sito con un sistema di monitoraggio continuo, autorevole e trasparente. Oggi dobbiamo evitare di innescare una guerra tra cittadini e lavoratori che non ci porterebbe da nessuna parte”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *