Terminata l’elaborazione del Piano di Rischio per l’aeroporto ‘Lisa’ di Foggia

Conferenza stampa infuocata, quella che si è tenuta ieri a Foggia. Al termine dell’incontro, l’assessore alla Qualità e all’Assetto del Territorio, Augusto Marasco, ha ufficializzato la conclusione del Piano di Rischio Aeroportuale, circa il progetto di allungamento della pista dello scalo ‘Gino Lisa’. “L’elaborazione del Piano di Rischio, sviluppata con la collaborazione della ‘Tecno Engineering 2C’ è terminata circa 20 giorni fa – ha detto Marasco – e, da allora, attendiamo fiduciosi una data per il confronto con l’ingegner Pandolfi dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile. Ieri ho calcolato che l’esame congiunto sarà svolto nella prima decade di dicembre”.

Marasco ha aggiunto che il Presidente della Commissione Nazionale per la Valutazione di Impatto Ambientale lo avrebbe contattato telefonicamente, e che lo stesso presidente avrebbe manifestato l’impossibilità di procedere nell’esame prima dell’approvazione del Piano di Rischio. “Conosco bene le procedure – ha continuato l’assessore foggiano – ma ho voluto confrontarmi con l’ingegner Piergiorgio Bruno della società ‘Tecno Engineering 2C’, essendo esperti nel settore e lavorando con 53 scali aeroportuali in Italia e 9 all’estero. Manteniamo i tempi record su cui ci siamo impegnati e, una volta ultimata la fase di condivisione con ENAC, trasmetteremo il Piano di Rischio all’attenzione del Consiglio Comunale”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *