I Terraròss aprono la Sagra del mandarino a Palagiano

Sabato 16 dicembre in Piazza Plebiscito a Palagiano (Ta) per la diasettesima edizione della “Sagra del mandarino e degli agrumi del golfo di Taranto”, si esibiranno i Terraròss, suonatori e menestrelli della bassa Murgia, formazione di musica popolare nata come un progetto musicale e di ricerca, atto a riscoprire e valorizzare quella che era la cultura di un tempo ormai perduta. Dalla “colazione d’arancio” che darà inizio alla giornata, agli spettacoli serali, questa manifestazione proporrà una ricca programmazione in cui tutto si colorerà d’arancio. Ci sarà il concorso con in palio il mandarino d’oro per il miglior produttore agrumicolo e saranno allestiti stand enogastronomici con cibo da strada e coocking show.
Nella prima serata Dominique Antonacci, Giuseppe De Santo, Annarita Di Leo, Vito Gentile, Antonio De Santo, Stefano Pepe, Carlo Porfido e lo stesso Antonacci, accompagnati dal gruppo di ballerine tra le quali ci sono Caterina Totaro e Miriana Gentile, proporranno uno spettacolo che spazierà dai brani tratti dal loro ultimo album “Giù al Sud”, tra cui la divertentissima “I.L.V.A. (istituzione legale vergogna ambientale)”, ai successi della loro discografia caratterizzata dalla fusione dei suoni della tradizione, quali pizziche, tarantelle e tammuriate, con le tematiche attuali. Quindi durante la performance non mancheranno “Tarantella dell’incerto”, tratta dall’omonimo album, “Ze Vecinze” e“Pizzica del Mercato” del cd “Na sunete fore la marinare”. Inoltre saranno proposte cover della tradizione musicale popolare, riproposte con lo stile unico dei Terraròss.
“Mi sono avvicinato alla musica popolare – ha affermato Dominique – da tenera età. Andavo da piccolissimo con mio zio Mario quando con i suoi amici facevano le serenate per il Palagianello. Sono molto legato alla musica popolare perchè è semplice, diretta, immediata, sincera, felice, triste, facile e arriva proprio a tutte le età”. Durante l’esibizione, in prossimità del Natale, i Terraròss eseguiranno anche alcune delle canzoni contenute nel cd pubblicato nel 2015, “Mo vene Natale”, una raccolta di nove brani natalizi della tradizione popolare del Meridione, come la campana “Quann nascette Ninno”, la siciliana “Sutta n’piedi”, una pastorale tarantina, “Tulì tulì” e altri inediti tra cui “Lu Natel” prima traccia dell’album, una poesia su questa ricorrenza e “Mo vene Natale” che da il nome al cd.
“Abbiamo voluto lavorare a questo cd perché non esisteva un lavoro discografico natalizio di musica popolare. Abbiamo fatto questo grazie agli anziani che hanno fatto sì che queste canzoni di tradizione orale arrivassero fino a oggi. Noi abbiamo voluto fissarle su in un cd in modo che rimangano nel tempo e che possano arrivare alle future generazioni”.
Terraròss Live– P.zza Plebiscito – Palagiano (TA)
Info: www.terraross.it
Inizio Spettacolo: 21:00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *