Tragedia ferroviaria sfiorata a Parabita

Trgedia sfiorata a Parabita, nel Salento. Un treno delle Fse è transitato, ma le barre del passaggio a livello non si sono abbassate. Nel comune salentino è il terzo episodio simile, oltre a casi analoghi registrati nelle scorse settimane a Galatone e Carmiano. La questione arriverà ora in Parlamento con un’interrogazione del senatore Francesco Bruni (CoR) al Ministro dei Trasporti Graziano Del Rio, al quale in queste ore ha scritto anche il sindaco di Parabita, Alfredo Cacciapaglia, stanco degli appelli inascoltati alla dirigenza Fse.
L’incidente è avvenuto nella prima mattinata di ieri all’imbocco della provinciale per Alezio. Nessuna conseguenza, fortunatamente, per gli automobilisti nei paraggi. È stato lo stesso macchinista del treno, allertato dal via vai sulla linea ferrata, a notare che le barre del sistema automatico erano ancora alzate e le luci del semaforo spente. Così è riuscito a fermare il convoglio a pochi metri dall’incrocio. È intervenuto anche un passante che, accortosi dell’arrivo del treno, si è precipitato a bloccare le auto, consentendo poi al treno di proseguire la sua corsa verso Matino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *