Tragedia sfiorata a Villa Castelli

Spara e colpisce la moglie per errore durante una lite con l’ex convivente di lei. Una tragedia sfiorata nella tarda serata di sabato a Villa Castelli. Ad imbracciare il fucile ed esplodere il colpo è stato Silvio Bellanova, 30enne del posto, arrestato successivamente dai Carabinieri e finito in carcere con l’accusa di detenzione e porto illegale di arma in luogo pubblico e tentato omicidio nei confronti di persona diversa da quella a cui l’offesa era diretta. La donna, centrata al ginocchio sinistro, è stata trasferita presso l’ospedale Perrino di Brindisi, sottoposta ad un intervento chirurgico e ricoverata nel reparto di ortopedia.
La vicenda è stata ricostruita dai Carabinieri del comando di Villa Castelli e dai colleghi del Norm della compagnia di Francavilla Fontana, diretto dal tenente Roberto Rampino, che sono intervenuti sul posto e hanno avviato le indagini del caso. Sabato sera in casa dei coniugi Bellanova è arrivato l’ex convivente di lei per discutere con la donna in merito a problematiche economiche legate al mantenimento del figlio minore nato dalla loro precedente relazione. Da un dialogo pacifico si è passati subito ad un diverbio acceso, degenerato in strada. Mentre i due ex erano intenti a litigare, l’uomo ha preso il fucile ed ha puntato l’arma contro l’ex compagno della moglie, che ha afferrato le canne ed è riuscito a spostarsi dalla traiettoria di tiro. A quel punto il colpo esploso ha cambiato direzione e raggiunto il ginocchio sinistro della donna, che è crollata a terra ed è stata subito soccorsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *