Tricolore in Mediateca a Matera

La Mediateca di Piazza Vittorio Veneto a Matera, già arricchita da documenti storici relativi al Brigantaggio, con la ricerca fatta dal prof. Mario Staffieri, ai Carabinieri, e ai protagonisti del Risorgimento italiano a cura di Gaudio, ha ospitato ieri sera il tricolore dell’Italia portato a mò di lenzuolo dagli alunni della 3E della Scuola Media “Torraca” di Matera, che ha prodotto anche un documento storico, i labari del Comune di Matera, della Provincia di Matera, dei Caduti e dispersi in Guerra, della Croce Rossa Italiana, dei Marinai d’Italia, dei Carabinieri, dell’Associazione Nazionale Bersaglieri, degli Alpini, la cui Associazione di Matera ospiterà il 7 aprile prossimo la Fanfara della Brigata Alpina Taurinese, dei Sott’Ufficiali d’Italia, della Polizia di Stato, dei Forestali, dell’Associazione Vigili del Fuoco, la Bandiera del Fante, e i labari della Lions Torre Mentellana di Matera, del Lions Club Città dei Sassi, e della Lions Club Matera Host. Il tutto ricade nell’ambito dei festeggiamenti per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, in occasione della Manifestazione Socio-Storica organizzata dai Clubs Lions della Città di Matera. Presente il sindaco Adduce, il questore Bernabei e il comandante di Carabinieri capitano Sambataro. Ha introdotto l’evento il responsabile Lions di Matera Gianni Di Caro che ha sottolineato: “Il nostro intento è avvicinare all’evento la popolazione materana in quanto in questa sede vi sono documenti, libri, inediti di scrittori, politici di riflessione su quello che è stata l’Unità d’Italia e che può servire per i ragazzi quale traccia ai prossimi lavori relativi agli esami di diploma”. Il sindaco Adduce ha iniziato il suo breve interevento con “Viva l’Italia. Ringrazio il Lions dei diversi club che hanno voluto organizzare questa manifestazione e le associazioni che seguono sempre con attenzione le vicende della città a pochi giorni della notte Tricolore voluta dal presidente Napolitano. Anche Matera si tingerà di tricolore e questa iniziativa costituisce un momento emozionante che vede un percorso sanguinoso che portò tanti giovani, meno dei vent’anni, del nostro Paese a unirsi e farlo diventare Nazione. Da loro venne la spinta per realizzare un sogno magico. Ai ragazzi di oggi si chiede lo spirito a custodire e tenere unita questa Italia per raggiungere mete necessarie per il nostro Paese”. Gli alunni della “Torraca” hanno realizzato il documento contente argomenti “Come è nata l’Unità d’Italia : gli svantaggi del Meridione; la seconda rivoluzione industriale; la nascita della Fiat; il fenomeno dell’emigrante interna in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *