Ugento, Stea: “Per la discarica Burgesi tutto pronto per il piano operativo”

In merito alla questione della messa in sicurezza della discarica Burgesi, che insiste sui territori di Ugento, Acquarica e Presicce, la Regione Puglia, tramite l’assessore all’Ambiente Gianni Stea, rende noto che “il percorso per avviare i lavori previsti dal piano operativo, concordato e condiviso tra Regione e Amministrazioni locali, è ormai prossimo al via libera definitivo, con il ministero che ha assicurato l’erogazione della somma di un milione di euro, non appena pronto il Dpr, e preso atto del venir meno del contenzioso con il Comune di Ugento”.

Stea coglie l’occasione per ringraziare il Dipartimento Mobilità, Qualità urbana, Opere pubbliche ed Ecologia e strutture afferenti e l’ex parlamentare Rocco Palese “per il contributo fondamentale reso alla positiva conclusione della vicenda”.

“La Regione ha sempre seguito la questione Burgesi fin dalle battute iniziali, con la preparazione di un piano operativo da parte del Dipartimento interessato. Tanto che un mese fa c’è stato un sopralluogo congiunto al sito, alla presenza anche dei rappresentanti delle Forze dell’ordine, per fare definitivamente chiarezza e comprendere i migliori percorsi tecnici e amministrativi in totale armonia con le amministrazioni locali. Non appena i fondi stanziati saranno concretamente messi a disposizione dal Ministero dell’Ambiente, si partirà con i lavori previsti”.

L’assessore Stea invita le forze politiche a non “sfruttare per meri fini politici, o magari per riparare alle promesse elettorali non mantenute su Ilva e Tap, la questione ambiente, con il rischio di recare un ulteriore danno alle comunità interessate”, ricordando come le tematiche della tutela dell’ecosistema pugliese, “siano tra le priorità dell’attuale amministrazione regionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *