Ultimo volo della compagnia Darwin Airlines dall’aeroporto di Foggia

E’ decollato alle 7.05 di oggi dall’aeroporto Gino Lisa di Foggia l’ultimo volo della Darwin Airlines per Milano Malpensa. Diciassette i passeggeri sull’ ultimo velivolo in partenza della compagnia aerea elvetica che, dopo tre anni, ha deciso di abbandonare lo scalo foggiano per questioni economiche. Un ‘rosso’ di 500mila euro al mese sarebbe la causa della sospensione dei voli della Darwin. Un disavanzo mensile accertato dalla compagnia aerea, confrontando i biglietti venduti da gennaio con quelli prenotati nei mesi di novembre e dicembre. Due biglietti al giorno, in pratica, per ogni tratta, contro la media di 20 biglietti a volo dello scorso anno. Una media molto al di sotto di quella del 2010, causata dal rincaro dei biglietti: un aumento necessario, secondo la compagnia svizzera, dopo il blocco degli incentivi pagati dalla Regione Puglia. Ora, il ‘Gino Lisa’ diventerà terreno di confronto (e forse di scontro) di un tavolo sindacale convocato da Aeroporti di Puglia su richiesta delle organizzazioni di categoria di Cgil, Cisl, Uil e Ugl, che chiedono ora al gestore degli scali pugliesi di farsi carico dei tre dipendenti, due addetti al check-in e uno all’handling (carico e scarico bagagli), che dopo l’ultimo volo della compagnia gli svizzera, torneranno a casa perchè senza il posto di lavoro. Per almeno due di loro i sindacati proveranno chiedere il trasferimento all’aeroporto di Bari Palese, ma non sarà facile ottenere questa sorta di transazione indolore dopo i tagli già decisi da Adp nello scalo di Brindisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *