Un presepe per Garaguso

Il presepe realizzato dai ragazzi della classe III A della scuola secondaria di primo grado di Garaguso, che inizialmente doveva soltanto abbellire l’atrio dell’istituto scolastico, grazie all’impegno degli alunni e alla guida dell’insegnante di arte Marisa Milano, è stato installato nella villa comunale, per permettere a tutti gli abitanti di vederlo. La scuola ha chiesto la collaborazione dell’amministrazione comunale, arrivata puntuale e disponibile ad accogliere il dono dei giovanissimi artisti, un regalo della scuola alla comunità, come vuole la migliore tradizione scolastica italiana e come da sempre sostiene il dirigente scolastico Luigi Iuvone, che guida l’Istituto comprensivo “Giuseppe Garibaldi” di Accettura, a cui appartiene la scuola garagusana. Il fiduciario del preside e insegnante di educazione fisica Antonio Pignone ci ha spiegato che la realizzazione del presepe è avvenuta nel clima festoso che caratterizza ogni scuola prima dell’avvento del Natale e che la professoressa Milano ha guidato, passo dopo passo, gli allievi, insegnando loro come costruire un presepe in perfetto stile tradizionale usando solo polistirolo, cartoncino, un po’ di manualità e tanta fantasia. Di sicuro, ha aggiunto il professor Pignone, un ottimo esempio di una comunità che funziona, in cui la scuola non resta semplice istituzione ma si integra con l’ambiente che la ospita. In primo piano si evidenzia lo spirito di collaborazione e di cooperazione tra la scuola, l’amministrazione locale e la famiglia, che sottolinea l’importanza di quest’ultima, oltre che nella vita, soprattutto in questo momento gioioso che è il Natale. “Col nostro presepe – ci ha detto ancora il professor Pignone – si propone di divulgare in maniera molto discreta un messaggio di amicizia, serenità, solidarietà e pace e si mette in risalto un piacevole coinvolgimento e la partecipazione tra alunni, insegnanti, amministrazione e famiglie. Il tutto fa da cornice alle attività svolte durante il lavoro di realizzazione del “Nostro Presepe”. Si vuole così augurare a tutta la cittadinanza di Garaguso i più sinceri auguri di Buon Natale e Felice 2013”. L’opera dei ragazzi della III A, che è stata benedetta questa mattina dal parroco don Giuseppe Abbate , alla presenza di tutti gli alunni della scuola e degli insegnanti, rimarrà esposta nella villa comunale di Garaguso per tutto il periodo di vacanza natalizia. Hanno collaborato alla realizzazione del presepe le alunne Teresa Barbarito, Antonella Cerabona, Rosa Colucci, Emilia Laurenzana, Maria Antonietta Minchillo e Rosa Parisi e gli alunni Vito Abate, Salvatore Mona, Leonardo Salerno e Rocco Salerno.

Vito Sacco

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *