Una serra per coltivare la marijuana

Aveva allestito una serra, al secondo piano della sua villa a Ruvo di Puglia, in località Calendano. Per questo un uomo di 44 anni di Minervino Murge, Michele Chicco, è stato arrestato da agenti del commissariato di polizia di Andria che hanno operato insieme a personale del Reparto prevenzione crimine di Bari.

Durante la perquisizione, le forze dell’ordine hanno trovato una piantagione di marijuana, con circa 150 piante di varia altezza e fasi di sviluppo vegetativo, il cui peso è di 20 chili. Tutte le piante erano coltivate in vasche di legno e cemento con sistema idroponico, ambiente climatizzato con l’impiego di potenti lampade al sodio che creavano un favorevole habitat vegetativo e contestuale nutrimento con fertilizzanti sciolti direttamente in acqua e con pompe idrauliche successivamente portato direttamente sotto ciascuna pianta.

Dovrà rispondere di coltivazione, produzione e detenzione di stupefacenti, a fini di spaccio, e furto di energia elettrica ai danni dell’Enel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *