Vacanze pasquali bufala

Una piccola comitiva arrivata in Puglia da Messina ha visto rovinata la gita organizzata in occasione delle vacanze di Pasqua.

L’inganno è partito dalla pubblicità online di un villino presentato come un posto incantevole, curato, a due passi dal mare. Giunti sul posto i turisti siciliani in realtà si sono trovati di fronte ad una vera e propria catapecchia, con docce allagate, letti sfondati, sporcizia ed erbacce. I malcapitati sono andati subito a protestare dai proprietari, una famiglia di Polignano, che li hanno trasferiti in un altro posto altrettanto fatiscente, nel centro storico. Un sottano malmesso con un terribile odore di muffa. A quel punto i turisti hanno minacciato di rivolgersi alle forze dell’ordine, ottenendo una stanza d’albergo nella stessa Polignano. Gli improvvisati albergatori si sono scusati dicendo: «Cercate di capirci, siamo all’inizio della stagione». Ma il gruppetto li ha denunciati ugualmente per pubblicità ingannevole. Le associazioni dei consumatori consigliano: mai saldare il conto prima di essere stati sul posto.

Mariateresa Cotugno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *