Vandalismo e immondizia: la cartolina di Matera

Video vandalismo rifiuti

Matera una città incantevole e magica per alcuni versi, si trova in queste ultime settimane ad affrontare un problema annoso e di attualità come quello dell'”immondizia”. Da un lato lavora sul fronte raccolta differenziata cercando di aumentare le aree e i quartieri urbani interessati dal processo, dall’altro la cittadinanza non segue le linee dell’amministrazione comunale. Così in pieno centro e a ridosso dei rioni sassi, ci si imbatte in sporcizia e sacchetti lasciati un po’ ovunque. Pare sia difficile per le famiglie materane limitare il conferimento dei rifiuti alle sole ore serali, più comodo e semplice continuare nelle vecchie abitudini, quando in strada si trovavano i cassonetti generici, e continuare a buttare i sacchetti a qualunque ora del giorno. E se i classici bidono non ci sono più, il problema a Matera si risolve depositando l’immondizia in strada, sui marciapiedi, agli angoli e nei luoghi di passaggio. A nulla pare valga l’invito del Comune che con appositi cartelli ammonisce e reguardisce i materani, che gentilmente utilizzano anche questi cartelli come luoghi di deposito. Pochi giorni fa finiva il braccio di ferro fuori la discarica de’ La Martella, dove i materani a caratteri cubitali rifiutavano i conferimenti potentini. Tra le motivazioni del muso duro, in prima linea la salute e la sicurezza,  anche il fatto che tali rifiuti erano compattati e non era dunque possibile capire la “tipologia” del rifiuto. Tuttavia bisogna constatare che tale motivazione era di pochi, perchè tra i sacchetti depositati sotto il cielo non regna certo la raccolta differenziata. A tale situazioni si può tranquillamente aggiungere il vandalismo. Bidoni condominiali sventrati e bruciati, sacchetti divelti.

Matera capitale europea per la cultura? Si è un impegno concreto e un sogno che la città dei sassi sta accarezzando da vicino, ma chissà cosa penserà il fusso turistico a cui si rivolge l’invito quando fotografando i sassi, le architetture urbane, i monumenti, troverà immondizia ovunque e sovrana!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *