Venosa (PZ): Prima assemblea generale della direzione cittadina del PD

Nella serata di ieri, 7 giugno 2018, si è tenuta la prima assemblea generale degli iscritti e della nuova Direzione del PD di Venosa, a seguito del rinnovo della nomina, per acclamazione, del Segretario uscente Luigi Russo. Durante la seduta si è provveduto a riconfermare alla carica di Tesoriere il Sig. Buompensiere Giuseppe, a testimonianza della fiducia di tutta la Direzione per l’egregio lavoro svolto durante il mandato precedente. La Vice-Segreteria è stata affidata ad una donna, Lucia Briscese, la quale ha già svolto, con sensibilità e tenacia il ruolo di vice-segretario nella Direzione precedente e responsabile gruppo donne del PD. La Segreteria Organizzativa è stata affidata al Sig. Altieri Donato, che negli anni si è distinto per grandi le capacità nella risoluzione di ogni criticità tecnica ed organizzativa. La presidenza dell’Assemblea è stata affidata al giovane Elio Sileno, che per anni ha militato nei Giovani Democratici. Tante le novità nel nuovo Quadro Dirigente del Partito Democratico di Venosa, a partire dall’istituzione della figura del Responsabile dello Sportello Ascolto ed Accoglienza dei Cittadini, affidato alla Dott.ssa Nicla Marangelli, ruolo chiave per riprendere il contatto tra il Partito ed i Cittadini. “Questo è un passo importante-ha sottolineato il Segretario Luigi Russo- per ridare alla politica quel ruolo e quella dignità che negli ultimi tempi sono andati scemando, favorendo la nascita dei pericolosi populismi di cui oggi ci troviamo increduli testimoni, ma non possiamo esimerci di assumere anche su di noi la responsabilità di esserne stai, in passato, incoscienti artefici”.

Tra gli altri nomi abbiamo: Sinisi Carmela (Responsabile rapporti con Associazioni di categoria e mondo del lavoro); Teora Antonio (Attività Produttive e Commercio); Filippo D’Argenzio (Ambiente); Andrea Doria (Referente Bilancio Comunale); Rocco Ditommaso (Urbanistica, Lavori Pubblici e Protezione Civile); Pucillo Angela e Pucillo Carolina (Referente Nuove Tecnologie); Conte Donato e Giovanni Festa (Associazioni e Sport); Spada Felice (Organizzazione Eventi e Politiche Giovanili); Lentini luciano (sanità e livelli assistenziali peri cittadini); Pellegrino Alessandro (Energie Rinnovabili); Pietrafesa Anna (Pubblica istruzione e Formazione); Gioiosa Enrico (referente per la terza età) A Dichirico Donatella e Laserpe Gaetano sono stati affidati due temi di grande importanza strategica per la nostra comunità, ovvero la Sicurezza stradale e la viabilità.

A questi l’arduo compito di verificare e suggerire a chi si occupa di questi temi a livello Provinciale e Regionale, come il nostro Assessore alle INFRASTRUTTURE Carmine Miranda Castelgrande, criticità e possibili soluzioni per fronteggiare una questione che, a volte, assume i contorni dell’emergenza vera e propria. Il Partito ha gli strumenti per dialogare con le istituzioni su questo tema-ha sottolineato il segretario Luigi Russo- pertanto la politica torna ad assolvere al proprio ruolo, senza la necessità di far nascere comitati vari per risolvere i problemi. A Giuseppe Malizia il Partito ha affidato il ruolo di riprendere il dialogo con il mondo operaio, in particolare quello dell’area industriale di S. Nicola di Melfi, che negli ultimi anni ha visto la politica in continuo allontanamento. “Occorre che il PD, che è un partito con ideali di centro-sinistra riprenda così il rapporto con la classe operaia, e cerchi di farsi portavoce delle istanze di quest’ultima-ha dichiarato il Segretario Cittadino. Tra le importanti novità anche il tema legato alle Smart Cities, Turismo, Cultura e Matera 2019, affidato a Telmo Petrelli, “su cui questo Partito punterà molto”, come ha sottolineato il segretario Luigi Russo. La comunicazione del Partito, le Politiche Sociali, della Famiglia e dell’Integrazione sono state affidate a Roberto Di Polito, il quale già si è messo a lavoro per affrontare la delicata questione dei rifugiati richiedenti asilo, in arrivo nella nostra Città, che ha suscitato non poche perplessità e polemiche nei giorni scorsi, con la nascita di comitati ad hoc. Infatti nella stessa serata di ieri si è aperta una discussione insieme alle altre forze politiche e sociali della Città come l’Arci, il Partito Socialista Italiano, Liberi e Uguali, il CNA, ma soprattutto alla presenza di appartenenti al Comitato dei Residenti nelle zone dove verranno allocati i rifugiati. Dopo ampia discussione si è addivenuti alla preparazione di un Documento condiviso da tutte le forze politiche e sociali che verrà pubblicato nei prossimi giorni. “Siamo un partito di centro sinistra e non possiamo permettere che nella nostra Città la paura prenda il sopravvento e si trasformi in odio, prestando il fianco a facili strumentalizzazioni. Venosa è e rimarrà la Città dell’accoglienza ed è ruolo delle forze politiche e sociali di centro sinistra, battersi affinchè questi ideali restino vivi nella nostra comunità” – ha aggiunto Roberto Di Polito – promuovendo già per i prossimi giorni un nuovo incontro per la sottoscrizione del documento.

Il ruolo di comitato di garanzia è stato affidato a Dinardo Michele, Brunetti Emanuele e Prezioso Vincenzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *