Vertenza Ferrosud, disappunto per la decisione dell’azienda

Il sindaco di Matera, Salvatore Adduce, ha partecipato questa mattina a un incontro convocato dal prefetto di Matera, Giovanni Francesco Monteleone, e presieduto dal viceprefetto vicario, Alberico Gentile, per un esame della vertenza Ferrosud con le organizzazioni sindacali territoriali e aziendali. L’azienda ha comunicato, dopo pochi giorni dall’accordo firmato in regione sulla cassa integrazione straordinaria, la volontà di mettere in mobilità 36 lavoratori dei 46 che attualmente sono in cigs.

Il sindaco ha espresso il suo “disappunto per tale decisione che contraddice le ripetute assicurazioni che l’imprenditore fornisce periodicamente”. E ha chiesto che “si possa finalmente conoscere il piano industriale della Ferrosud considerato che nella malaugurata ipotesi che si realizzi l’intento di porre in mobilità ben 36 lavoratori l’organico si ridurrebbe a non più di 95 unità”.

Adduce ha rilevato inoltre “la stridente contraddizione fra la notizia apparsa sui giornali del ruolo che il Presidente della Ferrosud ha assunto nel Consorzio Ferrovie meridionali, Cfm, dove è stato nominato presidente, e le informazioni che sono state date nella riunione odierna. Continueremo a seguire con la massima attenzione – ha concluso Adduce – le vicende della Ferrosud rimanendo accanto ai lavoratori in questo difficile momento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *