Vertenza Liscio, incontro tra i vertici dell’azienda, le RSA e le segreterie FILT-FIT e UILT Basilicata

Si è tenuto ier l’incontro tra l’Autolinea Liscio Srl, le RSA e le segreterie regionali FILT-FIT-UILT di Basilicata per esperire la prima fase della procedura di raffreddamento e conciliazione. Lo comunica la segreteria regionale della Uiltrasporti, secondo la quale “le segreterie regionali hanno espresso viva preoccupazione per la situazione economica, ormai pluriennale, dell’azienda che si riversa inevitabilmente nel non più sopportabile ritardo dei pagamenti delle spettanze dovute ai lavoratori. Inoltre, hanno chiesto se ci fossero possibilità di liquidità per poter intervenire nel pagamento della mensilità di gennaio, della 13a mensilità del 2018 e dei premi di risultato 2016-2017-2018. I rappresentanti della società hanno dichiarato di non poter intervenire per pagare gli arretrati maturati sino a quando non si creeranno le condizioni che potranno consentire di disporre di ulteriori anticipazioni. Considerata la non soddisfacente risposta della società, si è preso atto che la prima fase della procedura si è esaurita con esito negativo. A latere della riunione innanzi riportata le Organizzazioni sindacali hanno chiesto, con ulteriore verbale sottoscritto dalle parti, che tutti i proventi provenienti dalla transazione con la Regione Basilicata vengano utilizzati per coprire i crediti dei lavoratori e futuri investimenti all’interno dell’Azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *