Vittoria del Sindacato Anief Basilicata dinanzi al Giudice del Lavoro di Potenza

Importante vittoria del sindacato Anief Basilicata ottenuta dinanzi al Giudice del Lavoro di Potenza che ha riconosciuto “ il diritto alla valutazione del servizio di insegnamento svolto in istituti scolastici paritari […] nella stessa misura in cui è valutato il servizio statale” e ha ordinato al Ministero resistente di attribuire l’ulteriore  unteggio rivendicato disponendo la partecipazione “alle operazioni di mobilità territoriale per l’a.s. 2016/2017 e seguenti ”con il punteggio complessivo rettificato. Con questa importante decisione – spiega L’Episcopia, Responsabile Regionale del Contenzioso che ha seguito il procedimento congiuntamente all’avv. Ilaria Benvenuto – sono state ritenute illegittime le disposizioni cui alle “Note comuni” allegate al CCNI per la mobilità del personale docente, nella parte in cui dispongono che “ Il servizio prestato nelle scuole paritarie non è valutabile ”. Il Presidente Provinciale Anief Potenza Michele Vignola inoltre sottolinea come l’ANIEF oggi si pone come ultimo baluardo in un sistema di diritti che molto spesso vengono negati da improvvide disposizioni legislative; a conferma di tale prospettazione la sentenza del Tribunale di Potenza precisa che non vi può essere una discriminazione del
servizio svolto nelle scuole paritarie in quanto la non valutazione di tale servizio si pone “in contrasto con il principio di parità di trattamento e di non discriminazione” oltre che “con il principio di cui all’art. 3 e 97 della Costituzione”. Esprime viva soddisfazione anche il Presidente Regionale ANIEF Basilicata Nuccio Santochirico il quale invita tutti i docenti che non si sono visti riconoscere tale servizio a contattare i nostri uffici per richiedere assistenza.
“L’ANIEF – spiega Santrochirico- , ottenuta la rappresentatività nelle prossime elezioni RSU si impegnerà a tutelare tutti i lavoratori della scuola ponendosi in netto contrasto rispetto ai sindacati già rappresentativi che inermi hanno firmato la CCNI sulla mobilità nontutelando, di fatto, i diritti dei loro stessi iscritti e dell’intero comparto. Per questa ragione -conclude- saremo noi, ai tavoli della contrattazione nazionale e d’istituto, a tutelare i diritti dei lavoratori e chiederemo rispetto per la normativa interna e comunitaria. I tanti docenti che in Basilicata si sono affidati all’Anief per la tutela dei propri diritti, dunque, possono avere la certezza di aver fatto la scelta giusta vista l’indiscussa professionalità che hanno sempre dimostrato i nostri legali nel territorio, soprattutto nell’affrontare temi così delicati come il pieno riconoscimento degli anni di servizio svolti con sacrificio e impegno professionale”. In
conclusione il Presidente Nazionale ANIEF Marcello Pacifico appresa la notizia ha ribadito e sottolineato il proficuo operato di tutta la rete territoriale Anief regionale di Basilicata invitando il personale docente ed ATA a partecipare al seminario sulla legislazione scolastica, contrattazione, diritti dei lavoratori e mobilità “DIES IURIS LEGISQUE” che si svolgerà a Matera, il prossimo 24 Febbraio, che vedrà come relatore proprio il presidente Pacifico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *