Volley Euroambiente Manfredonia si ferma sul match-ball

Termina con l’amaro in bocca gara 1 di playoff contro il Gioia del Colle. L’Euroambiente Manfredonia, in vantaggio 2 set a 1 e poi anche 11-7 (e 14-13) al tiebreak, manda alle ortiche una partita che poteva concludere a proprio favore.

Fusilli e compagne quindi devono cedere il primo punto della serie alla Geatecno che, guidata da una De Moraes in grande spolvero, si conferma bestia nera della squadra sipontina, avendo vinto tutti e tre i confronti giocati finora nell’intero arco della stagione.

Adesso serve un’altra impresa all’Euroambiente, chiamata a vincere entrambi gli incontri in terra barese per continuare la corsa verso la serie B2.

Questo il 6+1 iniziale schierato da Fabio Delli Carri: Valentina Petrova in cabina di regia, Valeria Brattoli opposta, Loredana Montenegro e Katia Patetta laterali, Raffaella Papagno e Mariangela Di Reda centrali, Lucia Fusilli libero. La formazione di Michele Ironico è composta da Nicla Marzano al palleggio, Andrea De Moraes in diagonale, Stella Frascati e Daniela Campanella in banda, Imma Laera e Rossella Campanella centrali, Roberta Rubino libero.

Nel primo set il Gioia del Colle scappa subito via (3-10), ma le sipontine hanno la forza di riequilibrare il parziale grazie a un 7-0 concluso con un muro vincente della Brattoli e una veloce della Papagno (10-10). L’attenzione della Fusilli in ricezione è alta e così la squadra di casa riesce a prendere un piccolo vantaggio (18-15, 20-16, 22-18). Sul 24-21, le ospiti annullano due setball, ma con un errore in battuta consegnano la frazione al Manfredonia (25-23).

Il secondo set vede le due formazioni affiancate fino al 4-4, poi la Geatecno approfitta di un passaggio a vuoto delle sipontine e si porta avanti di quattro lunghezze (5-9). La compagine guidata da mister Delli Carri non riesce a colmare il margine di svantaggio (9-15, 12-17, 14-20). Nel finale di frazione entrano sul parquet Marianna Matichecchia per la Brattoli e Danila de Liso per la Patetta, ma il Gioia del Colle mette a segno un 5-1 che chiude il set sul 15-25.

La partita è sull’1-1. Il terzo parziale è equilibrato fino al 9-9, poi un break delle gioiesi, avanti 9-13, induce Delli Carri a un cambio: Adele Valente in, Katia Patetta out. Un passo alla volta, l’Euroambiente recupera terreno (11-13, errore ospite, 16-17, attacco vincente della Papagno). Il pallonetto della Brattoli vale il 17-17. Le baresi allungano ancora (18-22), ma la squadra di casa ci crede, e incitata a gran voce dal pubblico del PalaDante, torna in parità (23-23, veloce della Di Reda). E’ la Montenegro a decidere il terzo set con due punti consecutivi (24-23, schiacciatona, e 25-23, muro).

L’andamento della quarta frazione ricalca un po’ quello della seconda. De Moraes e compagne prendono il comando (1-5) e le sipontine faticano a rientrare (5-8, 7-11, 10-14). Producendo il massimo sforzo, le bianco-azzurre di casa riescono ad arrivare a -1 dalle avversarie (15-16, ace della Valente), ma poi la De Moraes sale in cattedra e mette a segno una serie di punti che spengono le speranze del Manfredonia, ferme al palo. Il punteggio finale del set è 18-25.

Il decisivo tiebreak è palpitante. Le sipontine partono benissimo (7-2) e riescono a tenersi avanti per buona parte della frazione (9-5, punto Brattoli, 10-6, ancora Brattoli, 11-7, attacco Montenegro), ma poi inspiegabilmente hanno un calo di concentrazione. Il Gioia del Colle si avvicina (11-10), fino a pareggiare la contesa con la De Moraes (12-12) e a portarsi avanti 12-13. Il 13-13 è firmato dalla Petrova con un attacco di seconda, la Brattoli trascina la sua squadra al match ball (14-13). Qui, qualche automatismo si inceppa e, a un passo dal traguardo, l’Euroambiente subisce 3 punti consecutivi della De Moraes, che fa pendere l’ago della bilancia dalla parte delle baresi (14-16).

Gara 2 è in programma sabato pomeriggio alla palestra comunale “A. Kuoznestsov” di Gioia del Colle.

A.S.D. Euroambiente Volley Manfredonia- A.S.D. New Volley Geatecno Gioia del Colle 2-3 (25-23/15-25/25-23/18-25/14-16)

6+1 (accanto a ciascun cognome, i punti realizzati): Montenegro 10, Brattoli 16, Fusilli, Petrova 10, Patetta 3, Papagno 8, Di Reda 15. Subentrate: Matichecchia, Valente 4, de Liso. In panchina: Pestilli, Michieletto.

Michelangelo Ciuffreda – Responsabile ufficio stampa A.S.D. Volley Euroambiente Manfredonia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *