Workshop finale del progetto SAL.U.TA nell’Aula Magna del Ciheam di Bari

La Puglia è al primo posto in Italia per la produzione di uva da tavola biologica.  Secondo i dati dell’Osservatorio Regionale per l’Agricoltura Biologica (ORAB – Puglia) la Regione Puglia vanta 2.419 ettari di uva da tavola convertiti al metodo di agricoltura biologica. Di questi 1.315 ettari sono biologici certificati e 1.103 ettari sono in conversione.
La Puglia è, pertanto, la prima regione in Italia per superficie di uva da tavola biologica e la prima regione in Europa. La produzione di uva da tavola biologica comporta molteplici problematiche principalmente legate alla gestione agronomica della coltura, al controllo fitosanitario e alla gestione del frutto in post-raccolta. Inoltre l’uva viene esportata in Paesi europei ed extra europei attraverso una serie di difficolta di conservazione e/o barriere fitosanitarie che spesso penalizzano il raggiungimento di alcuni mercati. Con il progetto SAL.U.TA (D.M. MIP.A.A.F 24327/7742/09 del 22/10/2009, Bando Agricoltura Biologica DM.314/2007), nel corso di quattro anni si è inteso affrontare tematiche legate non solo alla produzione, ma anche alla conservazione del prodotto per l’esportazione, nella fase di post-raccolta.
CIHEAM Bari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *