1° Galà pugilistico a Melfi, sale la febbre del ring

Grande attesa nel mondo della boxe per il 1° Galà Pugilistico in programma a Melfi il prossimo sabato 26 gennaio alle ore 18:00 nel Palazzetto dello Sport.

La maratona sportiva, organizzata dall’Accademia Pugilistica Andriese e dall’Assessorato allo Sport del comune, vedrà avvicendarsi sul ring professionisti e dilettanti uniti dalla passione per i guantoni. E’ la prima volta che la cittadina federiciana ospita un evento nazionale di tale portata sportiva e mediatica.

“Il pugilato – ha sottolineato l’Assessore allo Sport del Comune di Melfi Masi – è conosciuto anche come la nobile arte proprio perché richiede ai suoi praticanti caratteristiche come coraggio, intuito, forza e intelligenza”. Al di fuori del ring il pugile, consapevole della sua potenza, non risponde alle provocazioni dando dimostrazione di grande autocontrollo e vera forza. E’ proprio questo il messaggio che si vuole lanciare, anche per sfatare quell’equivoco che erroneamente porta ad identificare la boxe con violenza ed aggressività, dimenticando i valori autentici della disciplina.

Alla manifestazione si alterneranno pugili professionisti e dilettanti, ospite d’onore il pluricampione olimpico Roberto Cammarelle. Una presenza, fortemente voluta dall’Assessore Masi, che ha speso per lui parole di grande ammirazione. “In questa giornata dedicata alla boxe non poteva esserci ambasciatore migliore di Roberto Cammarelle, un campione della nostra terra che con grande impegno e dedizione ha saputo portare in alto i colori dell’Italia”. Una vita spesa sul ring quella dell’atleta lucano di origini, valorizzata da numerosi successi italiani ed internazionali. L’ultima partecipazione alle Olimpiadi di Londra dello scorso agosto dove il pugile ha conquistato la medaglia d’argento nei pesi supermassimi +91, perdendo, a seguito di un verdetto contestato, contro l’inglese Joshua. Tante le soddisfazioni sul ring, ma Roberto Cammarelle è molto di più, come lo stesso Assessore Masi ha ricordato: “E’ un esempio concreto di uno sportivo leale e corretto, ambasciatore nel mondo dell’integrazione sociale. E per noi lucani è un motivo d’orgoglio ulteriore”.

Ricco il programma della giornata che prevede 4 incontri di pugili cat. School Boys di età compresa tra i 13 e i 15 anni; 4 di pugili cat. Juniores e Youth dai 15 ai 18 anni; 3 match Elite 1° serie semiprofessionisti; 1 match al femminile e 2 tra professionisti che si batteranno sulla distanza delle 6 riprese da 3 minuti. Incontro di cartello quello tra i boxer professionisti Andrea Manco (categoria Superwelter) e Stefano Loriga che si affronteranno in questo primo match targato 2013.

Inizio delle gare ore 18. Ingresso gratuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *