Hacker colpiscono il sito internet del Liceo ‘Capece’ di Maglie

Cambiata l’home page dell’istituto: il messaggio inserito dall’esercito tunisino Fallaga.
Hackerata la home page del Liceo ‘Capece’ di Maglie. Al posto del sito di informazioni sull’istituto magliese, infatti, da stamattina campeggiano immagini cruente della guerra in Siria. A rivendicare l’attacco è il Fallaga team, che già nel febbraio 2015 aveva colpito 20mila siti francesi.  Questo il contenuto del messaggio, che punta il dito sull’indifferenza dell’occidente su quanto accade in Medio Oriente:
“In questa terra ci sono persone che meritano di vivere ..
in questa stessa terra bambini bruciati vivi …
in questa terra a causa delle persone più spregevoli della terra, l’infanzia di innocenti bambini viene violentata …
Quelle immagini non sono di un film di Hollywood, ma si tratta di vittime del Governo siriano supportato da tutti i Governi nei mondo che sta uccidendo innocenti.
Non è il popolo siriano ad aver diritto di decidere del proprio destino?
Non siete voi a parlare di democrazia?
Così! dove si trova questa democrazia di cui parlate, e questa gente viene uccisa, sfollata e arsa viva?
È questo il senso della vostra democrazia? Questa è la vostra libertà?
È l’Olocausto in Siria è la libertà e la democrazia? la democrazia della bomba di Hiroshima?!
Tutti i media sono bugiardi non credete loro, dovete credere solo ciò a che si può vedere …Dicono che si tratta di lotta al terrorismo, ma quelli sono terroristi bambini o dell’ISIS?
Stanno portando le armi?
O è al vostro governo criminale e i suoi sporchi media è consentito commettere i crimini e omicidi e abusi dei cadaveri musulmani?
Sì, questo non è il terrorismo .. sapete perché? Perché queste azioni solo contro i musulmani …
Questa volta non è Parigi a piangere … questa è la Siria …perché al fine di preservare la posizione di “Bashar al Assad” come presidente, la sua gente deve essere uccisa? è giustizia?
§Oggi dobbiamo salvare la Siria, la Siria ha il diritto di vivere come tutti i popoli del mondo, i siriani hanno il diritto di scegliere il loro presidente
Ferma l’olocausto, Salva Aleppo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *