Assessorato Lavori pubblici di Grassano, consegnati i lavori per il completamento di due plessi scolastici

Assegnati,  nei giorni scorsi, due importanti lavori per il completamento e adeguamento di plessi scolastici cittadini. In seguito all’espletamento della procedura d’appalto L’ente ha provveduto a consegnare ufficialmente alle ditte vincitrici i lavori relativamente al plesso scolastico Don Bosco, e della scuola media di via C. Pirrone chiusa per vulnerabilità sismica dal novembre 2010. “ Finalmente” ha spiegato Nicola Bochicchio assessore ai lavori pubblici “ con l’avvio di questo due cantieri potremo  consegnare a lavori ultimati, dopo diversi anni di impegno, alla comunità una dotazione di edilizia scolastica che soddisfa tutte le esigenze degli alunni per gli spazi e le aule nuove che avranno a disposizione. Già Grassano per l’impegno e l’attenzione posta negli anni dall’Amministrazione  può essere fiera delle attuali condizioni dei plessi scolastici, con  questo ulteriore intervento si  andrà ad arricchire il patrimonio edilizio  vanto non solo per la comunità grassanese  ma per l’intera Regione. Per quanto riguarda il completamento della scuola dell’infanzia Don Bosco l’importo è di 600.000 euro ed è stato finanziato dal Fondo di Sviluppo e Coesione Ministero delle Infrastrutture e dalla Regione Basilicata. I lavori consistono nella ultimazione interna delle aule del secondo piano e la sistemazione dell’area esterna della scuola che vedrà anche  il completamento del giardino e allestito con   giochini per i bambini. Per quanto riguarda invece la scuola media   in questa fase è previsto un primo intervento di 700.000 euro per il ripristino di una parte dell’edificio scolastico ormai chiuso dal 2010 adeguandolo alle norme sismiche ci permetterà, stando alla programmazione, di far tornare nell’anno scolastico 2017/2018 gli alunni dell’Istituto Comprensivo che ad oggi risultano essere ancora ospitati nelle aule dell’Istituto Tecnico Commerciale. Il termine di consegna previsto per la scuola media è dicembre 2017, ma stiamo già programmando,  e abbiamo in corso di progettazione,  già una nuova  richiesta di finanziamento per un  secondo intervento  per la sistemazione futura dell’intero edificio  per dotare di ulteriori spazi agli alunni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *