Appalusi alla partenza della carovana a cavallo dei disabili da Venosa a Bernalda

 

Venosa, la “città dell’accoglienza e della solidarietà”, ha salutato la partenza della carovana dei cavalli dei ragazzi, ospiti presso l’Opera dei Padri Trinitari.

Li aspetta, in questa ottava edizione, un viaggio particolarmente complesso.

Un percorso lungo oltre 250 km per raggiungere Bernalda. Sarà attraversata la Murgia pugliese, per cammini, sentieri, boschi e tratturi molto belli, con valore storico, artistico e naturalistico di grande pregio.

La singolarità del Viaggio vede protagonisti proprio numerosi ragazzi disabili. La loro preparazione è mirata e intensa, dura un anno intero. Partecipano normalmente a gare ippiche nazionali e internazionali.

L’ippoterapia, qui a Venosa praticata con successo da oltre 30 anni, unisce il cavaliere al proprio cavallo con una cura ed una relazionalità unica, esclusiva e protettiva. Notevoli i progressi che vengono registrati nella evoluzione di alcune patologie dei ragazzi, a partire dall’autismo.

“Questo Viaggio è una sfida che i ragazzi vogliono vincere per sè e per noi. Spesso,noi,distratti o insensibili ai loro problemi e delle loro famiglie“, ha detto padre Angelo Cipollone, direttore dei Centri dei Padri Trinitari di Venosa e Bernalda.

“Ammirazione e incoraggiamento per la migliore riuscita di questo lungo viaggio. Rimane l’impegno della Regione a ricercare idonee soluzioni ai problemi della disabilità, dei pazienti e delle loro famiglie”, è quanto espresso dal Presidente del Consiglio Regionale della Basilicata, Francesco Mollica, accompagnato dal sindaco di Venosa, Tommaso Gammone, e dall’Assessore comunale alla Cultura, Turismo, Politiche Sociali e Attività Produttive di Bernalda, Domenico Calabrese, dal consigliere regionale Carmine. Castelgrandee da una rappresentanza del Corpo Forestale dello Stato.

Per tutti, cavalli, cavalieri e cittadini mons. Rocco Talucci, già arcivescovo di Brindisi-Ostuni, ha pregato e impartito la benedizione.

Fra gli applausi di due ali di venosini è partita la carovana di n.25 cavalli alla volta di Palazzo San Gervasio.

Prima tappa, questa sera, a Spinazzola, in Puglia, dove è previsto alle ore 18:00 l’incontro con cittadini, autorità e Istituzioni per discutere e sensibilizzare tutti, ai gravi problemi della disabilità.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *