Arrestato a Foggia un 30enne nativo del Marocco per stupro e rapina

Un marocchino di 30 anni, Jalal Serraji, è stato arrestato dai Carabinieri del Comando provinciale di Foggia con l’accusa di violenza sessuale e rapina ai danni di una donna. Avvertiti da alcuni passanti, i militari sono intervenuti di notte in via Galliani, dove era stata segnalata la presenza di una donna che chiedeva aiuto a seguito di aggressione.
La donna ha raccontato di essere stata aggredita da uno straniero, armato con un coltello, mentre rincasava dopo una serata trascorsa con amici. Puntandole il coltello alla gola, l’uomo l’avrebbe prima rapinata e poi violentata. La vittima è riuscita a fornire ai Carabinieri una descrizione dell’aggressore, successivamente rintracciato ed arrestato poco dopo, e che indossava gli oggetti rapinati. L’uomo ha precedenti penali per furto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *