150 piazze Wi-Fi a Giovinazzo

L’iniziativa 150 piazze Wi-Fi è promossa da Unidata e Wired, ed è stata lanciata per commemorare i 150 anni dell’Unità d’Italia e per mettere in evidenza che il nostro Paese ha bisogno di una forte spinta di tutti per “l’inclusione” digitale, sia di tipo infrastrutturale (larga banda e ultra-larga banda) sia di tipo culturale, ovvero una maggiore diffusione della conoscenza e della consuetudine d’uso delle tecnologie digitali per tutte le età e i ceti sociali. Il servizio sarà gratuito per i cittadini, con una limitazione di 2 ore al giorno. Vogliamo chiarire che il servizio fornito non è in concorrenza con gli operatori di telecomunicazione che forniscono servizi ADSL o altro, ma è una valorizzazione del territorio e un contributo della amministrazione locale alla diffusione della innovazione e di Internet. La promozione è riservata ai primi 150 Comuni che ne hanno fatto richiesta. L’utente che per la prima volta intende utilizzare il servizio di accesso ad internet pubblico in modalità Wi-Fi è obbligato dal sistema a seguire un ciclo di registrazione di nuova utenza e ottenere le credenziali di accesso. Il sistema, infatti, provvede all’erogazione del servizio di accesso ad internet solo ed esclusivamente a soggetti con credenziali di accesso certificate e valide per un uso temporale non superiore a 12 mesi rispetto alla data di rilascio. Gli utenti che hanno già provveduto alla registrazione, accedono al servizio inserendo il proprio account (UserID e Password) in uno qualsiasi degli Hot Spot del network. Qualora le credenziali di accesso siano scadute, è necessaria una nuova registrazione. Nello specifico, il ciclo di autenticazione e di accesso al servizio è così strutturato:

1. L’utente si collega all’hot spot di accesso alla rete Wi-Fi identificato col nome “ w150 giovinazzo”, ottiene un indirizzo IP pubblico del network di Unidata, ma tutto il traffico diretto verso la rete internet è bloccato dal Wireless Gateway.

2. Il sistema intercetta richieste di accesso a siti WEB (es. aprendo una qualsiasi pagina in Internet Explorer e/o Firefox) e all’utente è presentata automaticamente una “Start Page” che lo invita alla registrazione richiedendo di inserire la propria anagrafica (nome, cognome, data di nascita,indirizzo, email) e numero di telefono cellulare associato alla SIM Card di sua proprietà;

3. Viene richiesto all’utente di fare una telefonata dal telefono mobile, utilizzato per la registrazione, ad un numero di rete fissa con identificatore di chiamata attivo (CLI);

4. Il sistema fa cadere la chiamata dopo pochi squilli (nessun costo per l’utente) ed estrae l’identificatore di chiamata (CLI);

5. Se il CLI coincide con quello dichiarato dall’utente nella registrazione, il sistema assume lo UserID (numero telefonico della SIM) e fornisce la Password, altrimenti non avviene la registrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *