Lega Pro, finisce in parità tra Matera e Lecce

Matera – Lecce  1-1

MATERA: Tozzo, Mattera, De Franco, Ingrosso, Di Lorenzo, Armellino, De Rose, Armeno (61’Salandria), Strambelli (77’Sartore), Negro, Carretta (82’Infantino). A disp.: D’Egidio, Bertoncini, Iannini, Didiba, Dammarco, Biscarini, Gigli, Lanini Allenatore: Auteri.

LECCE: Perucchini, Vitofrancesco, Cosenza, Costa Ferreira, Marconi (75’Maimone), Lepore, Tsonev (63’Caturano), Giosa, Fiordilino, Ciancio, Doumbia (45’Torromino). A disp.: Bleve, Chironi, Agostinone, Arrigoni, Pacilli, Drudi, Monaco, Muci, Mengoli. Allenatore: Padalino.

ARBITRO: Pierantonio Perotti di Legnano.

Reti: Negro 28′, Costa Ferreira 64′

Nella trentacinquesima giornata di Lega Pro , al XXI Settembre Franco Salerno di Matera, termina in parità il match tra Matera e Lecce.  Partono bene i biancazzurri di Auteri che fin dalle prime battute di gioco, impostano schemi di gioco semplici ed efficaci che creano insidie alla difesa salentina. I padroni di casa si portano in vantaggio al 28′ , grazie al bomber biancazzuro Negro che servito magistralmente in area di rigore da Mattera, batte inesorabilmente Perucchini. Il gol galvanizza i materani che sfiorano il raddoppio pochi minuti dopo con Carretta che si libera agevolmente di un difensore avversario e tira alto sopra la traversa. Al 50′, il team pugliese resta in dieci uomini per l’espulsione di Cosenza che commette un brutto fallo su Strambelli. Seppur in inferiorità numerica, il Lecce non demorde nel riagguantare il pari e grazie ad una “bordata” di Costa Ferreira  dal limite dell’area, al 65′ rimette in parità il risultato. Pronta reazione di Negro e soci continuano a pressare la retroguardia salentina  che riesce a salvarsi in extremis grazie a Perucchini che riesce a neutralizzare la conclusione ravvicinata di Carretta ed un colpo di testa da distanza ravvicinata di Infantino. Il Lecce ringrazia e porta a casa un punto prezioso che consolida il secondo posto in classifica. Deluso a fine gara per il risultato, il coach materano Auteri:” In questa gara abbiamo sprecato numerose palle gol, con questo atteggiamento alla fate bene fratelli, non abbiamo compiuto il necessario salto di qualità per proiettarci verso importanti traguardi in prospettiva futura. Nelle prossime partite prosegue il tecnico siciliano,  dobbiamo gestire il match in modo totalmente diverso altrimenti otterremo risultati deludenti in prospettiva playoffs.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *