Matera bravo ma sfortunato, il Lecce espugna il XXI Settembre Franco Salerno

Matera (3-4-3) Golubovic, Buschiazzo (Battista 70′), De Franco, Mattera, Angelo, De Falco, Urso (Maimone 87′), Sernicola (Macciucca 76′), Giovinco (Salandria 76′), Casoli, Strambelli. All. Auteri.

Lecce (4-3-1-2) Perucchini; Lepore (Megelaitis 93′), Marino, Riccardi, Di Matteo; Armellino, Arrigoni, Mancosu; Pacilli (Costa Ferreira 62′); Torromino (Ciancio 75′), Caturano (Di Piazza 62′). All. Liverani.

Arbitro: Simone Sozza di Seregno.

Assistenti: Giuliano Parrella di Battipaglia e Giuseppe Mansi di Nocera Inferiore.

Nella decima giornata del campionato di calcio di Serie C, il Lecce di mister Liverani conquista una preziosa vittoria a Matera, utile a consolidare la pole position in classifica. Una vittoria importante ma sofferta quella dei salentini che fin dalle prime battute di gioco ha subito la perfetta organizzazione tecnica, tattica e agonistica degli uomini di Auteri che hanno assediato la retroguardia salentina, salvata in un paio di occasioni da ottimi interventi dell’estremo Perrucchini.  Nella ripresa continua il forcing dei materani, arginato in ogni caso da una solida e esperta retroguardia salentina che riesce seppur con qualche affanno a limitare le insidie dell’attacco biancazzurro. Inaspettatamente, al sedicesimo della ripresa, la compagine salentina si porta in vantaggio,  grazie ad un bolide di Mancosu che batte inesorabilmente il bravo Golubovic. Una doccia fredda per Angelo e soci che cercano con determinazione di riequilibrare le sorti dell’incontro che premia al novantesimo Caturano e compagni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *