19 posti di lavoro a rischio alla ‘Tiberina’ di Melfi

“Inaccettabile”. E’ il commento espresso dalle segreterie regionali della Basilicata di Fim, Fiom, Fismic e Uilm circa la perdita di 19 posti di lavoro nello stabilimento della ‘Tiberina’ di Melfi. Le organizzazioni sindacali hanno chiesto l’intervento di Confindustria, dell’Acm e della Sata “affinché si possa trovare in tempi rapidi una soluzione positiva”. I 19 lavoratori, da circa dieci anni, lavorano all’interno dello stabilimento come operatori di logistica, ma l’appalto col nuovo operatore non prevede la loro assunzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *