“Il 2015 può davvero essere un anno di svolta”

“L’auspicio è che il 2015 possa davvero essere un anno di svolta per il sistema economico lucano, con l’ausilio di concrete azioni che accompagnino la spinta propulsiva del mondo imprenditoriale, elevando i margini della competitività territoriale e, soprattutto, favorendo un clima sociale che guardi all’impresa come il vero motore dello sviluppo e dell’occupazione. La vetrina universale di EXPO 2015 – la cui organizzazione ha visto Confindustria in primo piano nel favorire il protagonismo delle eccellenze industriali tra cui anche alcune realtà lucane – rappresenta una opportunità da vivere con entusiasmo e passione, per ribadire il valore del “Made in Italy” al quale è legato il passato, il presente ed il futuro della nostra economia e della società”. È quanto ha dichiarato il Direttore Generale di Confindustria Basilicata, Giuseppe Carriero.
“Gli auspici di ripresa che da più parti vengono espressi su scala nazionale – ha aggiunto il Direttore Generale dell’associazione degli industriali lucani – necessitano di essere assecondati, nella nostra regione, da interventi lungimiranti in grado di valorizzare le eccellenze produttive del territorio, chiamate quotidianamente a sfide di portata straordinaria. Penso, ad esempio, all’indotto automotive, coinvolto nella positiva ripartenza dello Stabilimento di Melfi per effetto dell’ottima performance sul mercato dei nuovi modelli realizzati a seguito dell’investimento Fiat-Chrysler. Confindustria Basilicata solleciterà le necessarie attenzioni per le aziende operanti nel comparto dell’edilizia, in costante sofferenza da molti anni, e per quelle operanti nel settore oil&gas, strategico per il presente ed il futuro della Basilicata, senza tralasciare il comparto manifatturiero che rappresenta, ancora oggi, una voce importante della bilancia produttiva regionale”.
“Voglio auspicare che il positivo risultato raggiunto da Matera, Capitale Europea della Cultura 2019 e volano dell’economia turistica regionale, possa generare un’onda di positività che si estenda all’intera Basilicata, chiamata ad interpretare con ottimismo, giudizio e impegno le opportunità proposte dal mercato e connesse alla valorizzazione delle potenzialità naturali e industriali presenti in regione. Occorre conoscere e far conoscere la Basilicata, i suoi punti di forza, le eccellenze produttive, le straordinarie bellezze storiche che ne fanno una meta turistica di livello internazionale. Per queste ragioni – ha annunciato Giuseppe Carriero – nel prossimo mese di settembre 2015, ho proposto ed ottenuto da Confindustria la disponibilità ad ospitare a Matera la riunione dei Direttori di tutte le Confindustrie d’Italia”.
“La scelta di svolgere questa assise a Matera – ha concluso il Direttore Generale di Confindustria Basilicata – ha raccolto una adesione immediata ed entusiasta da parte di Confindustria, in quanto c’è grande interesse e curiosità verso la città dei Sassi e, più in generale, verso la Basilicata. Inoltre, nel solco dell’approccio pragmatico proprio di Confindustria, valorizzeremo nel migliore dei modi le opportunità di sinergia, con tutti i colleghi d’Italia, finalizzandole ad una concreta attrazione di investimenti produttivi nella nostra regione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *