30 Novembre 2014: Anche Matera contro la pena di morte

La città di Matera aderisce alla campagna “Cities for life” promossa dalla Comunità di Sant’Egidio, cittadina onoraria di Matera.

La Giornata Internazionale CITIES FOR LIFE, “Città per la Vita, Città contro la pena di morte”, si celebra ogni 30 novembre su iniziativa della Comunità di Sant’Egidio, con il sostegno dell’Unione Europea, in ricordo dell’anniversario della prima abolizione per legge della pena capitale decisa da uno stato europeo, il Granducato di Toscana, nel 1786.

E’ un’iniziativa straordinaria che negli anni ha riunito amministrazioni locali e società civili di ogni parte del mondo, unite in questa battaglia decisiva per l’umanità intera. Assieme alla Giornata Mondiale che si celebra ogni 10 ottobre, è la più estesa mobilitazione mondiale dell’anno contro la pena capitale, e oggi coinvolge più di 1900 città.

La Comunità di Sant’Egidio è parte attiva della “task force” italiana, impegnata all’ampliamento delle adesioni alla Risoluzione ONU sulla moratoria universale, che tra pochi giorni sarà votata a New York in sede di Assemblea Generale, dopo il recente scrutinio in Commissione che ha visto l’aumento a 114 dei paesi favorevoli, 4 in più rispetto a due anni fa, con un incremento positivo di 16 stati dal 2007, anno di esordio della Risoluzione stessa.

La causa dell’abolizione della pena di morte è stata illustrata dal presidente della Comunità di Sant’Egidio al Segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon nel corso di un incontro al Palazzo di Vetro il 7 novembre scorso.

A Matera domani, domenica 30 novembre, a partire dalle ore 17, verrà illuminato in modo speciale la facciata di Palazzo Lanfranchi con le scritte di Cities for life come accadrà in altre 2 mila città del mondo. Mentre sulla home page del sito internet del Comune è stato pubblicato il video promozionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *