A forte rischio l’operatività del servizio locale del 118 di Maratea

“La postazione del 118 locale di Maratea prevede la presenza di un infermiere e di un autista soccorritore, ma dopo diverse segnalazioni abbiamo constatato che l’operatività della stessa è ridotta, poiché l’attuale dotazione organica infermieristica, non riesce a coprire tutte le turnazioni necessarie a garantire l’espletamento del servizio. Pertanto, in caso di urgenza, la centrale operativa si appoggia sull’intervento del 118 di Lauria o di Lagonegro”. E’ la denuncia di Mariastella Gambardella, segretaria di Italia Viva di Maratea, circa le gravi carenze del livello assistenziale nel comune tirrenico.
Gambardella si è rivolta alle istituzioni, in special modo al vicepresidente del Consiglio regionale della Basilicata Mario Polese, che sarà ospite in una iniziativa politica giovedì proprio a Maratea presso l’istituto De Pino. “La questione non può lasciarci indifferenti ed è per senso civico e sensibilità verso la problematica che chiediamo l’intervento del vicepresidente Polese affinché si segnali all’Asp, a Basilicata soccorso e a chi di competenza, questa grave carenza e si arrivi a una soluzione. Non possiamo avere particolari attenzioni solo nei mesi estivi quando i flussi turistici sono in aumento. La nostra comunità necessita di assistenze e presenze durante tutto l’anno. Chiediamo perciò a Polese, certo della sua solerzia, la massima collaborazione sul tema, in nome del suo attaccamento alla comunità marateota a cui ha sempre prestato ascolto e sostegno”, conclude Gambardella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *